Il caso

L'influencer napoletano offende Sottomarina, il sindaco: "Valuteremo se querelare"

Ferro ha discusso in giunta e con l'avvocatura se ci sono gli estremi per la denuncia. L'assessore Stecco: "Alghe, fenomeno naturale"

L'influencer napoletano offende Sottomarina, il sindaco: "Valuteremo se querelare"

03/08/2021

CHIOGGIA - "Vorrei chiarire subito al signore che le alghe sulla riva non sono rifiuti, bensì un fenomeno naturale, che si accumula sulla spiaggia mischiandosi con la sabbia, come a volte succede con rami o anche tronchi portati a mare dal vicino fiume Brenta". E' una risposta diplomatica e composta quella di Daniele Stecco, assessore alle Partecipate di Chioggia, diametralmente opposta alla violenza verbale adottata dall'influencer napoletano Alex Garini, che ieri aveva postato alcune foto di lui con delle alghe in mano sul lungomare di Sottomarina, definendola "Zozzomarina beach", salvo poi togliere il post.

"Ricordo che Veritas compie una pulizia di tutto l'arenile e ovviamente non può essere presente in ogni singolo momento della giornata, per non interferire con la tranquillità dei turisti e vacanzieri. Se si vuole approfondire l'argomento, ci sono diversi studi, per esempio di Ispra - continua l'assessore Stecco - che dimostrano anche l'importanza delle alghe sulla spiaggia, per evitare l'erosione del mare. Esprimere, come in questo infelice caso, un giudizio su un'alga presente sulla battigia è davvero limitante, sotto ogni punto di vista: non si considerano la storia, la cultura e tutte le bellezze caratteristiche del luogo".

Sull'episodio, aggiunge il sindaco Alessandro Ferro: "Raccolto del materiale sulla questione, con la giunta oggi abbiamo sentito l'avvocatura civica per valutare l'esistenza di estremi per fare una querela. Sarebbe opportuno che il signore si scusasse con i cittadini, che, in questo frangente, ho visto sensibili e compatti nella difesa di un territorio che tutti amiamo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0