Ulss 3 Serenissima

Trenta sanitari no vax verso la sospensione

Lo ha annunciato il dg Contato: "Abbiamo già inviato la comunicazione. Poi procederemo con gli altri non vaccinati"

Trenta sanitari no vax verso la sospensione

05/08/2021

CHIOGGIA – L'Ulss 3 Serenessima sospenderà in breve tempo i primi trenta sanitari non ancora vaccinati. A dirlo è il direttore generale Edgardo Contato, ai margini della conferenza stampa tenutasi stamane all’ospedale di Chioggia. "Tra le persone non ancora vaccinate - ha sottolineato Contato - ci sono anche operatori della sanità. Si tratta di professionisti che per il ruolo che ricoprono, secondo la legislazione vigente, hanno il dovere e l'obbligo di vaccinarsi".

"L'Ulss 3 Serenissima procede con grande attenzione secondo il percorso dettato dal legislatore - conclude Contato - fatte tutte le necessarie valutazioni, a piena tutela di questi operatori, là dove sono verificate le condizioni previste dalla legge si procede con la sospensione: sono una trentina i casi su cui l'Ulss 3 Serenissima ha già avviato la comunicazione di sospensione; si procederà poi via via con i rimanenti operatori dell'azienda sanitaria che non hanno inteso aderire alla vaccinazione".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0