Chioggia

Canale Fossetta, almeno un varco

Dolfin aveva sollevato il problema, l’assessore Stecco cerca la mediazione con Rfi

Canale Fossetta, almeno un varco

06/08/2021

CHIOGGIA - Ancora completamente chiuso il passaggio acqueo in corrispondenza del ponte ferroviario nel canale della Fossetta: l’assessore Daniele Stecco e il consigliere regionale della Lega Marco Dolfin chiedono almeno una parziale riapertura. Ieri si è tenuta una riunione in videoconferenza con i referenti di Provveditorato e di Rete ferroviaria italiana (Rfi) responsabile del cantiere. Da quando è stato aperto, lo spazio acqueo del canale della Fossetta è stato chiuso e i pescatori che hanno le concessioni nella zona dell’Arzerone devono circumnavigare tutta la città per raggiungerle. Il cantiere dovrebbe terminare il 19 settembre: per tutti oltre un mese di sofferenza dunque. Per questo ieri si è tenuta la riunione.

L’assessore alla pesca Stecco e il consigliere regionale Dolfin (che per primo aveva sollevato il problema) hanno cercato di capire se c’era una possibilità di aprire un varco, come fatto nell’altro ponte soggetto ai lavori, quello di Isola dei Saloni. “I referenti di Rfi e del Provveditorato – spiega Stecco - hanno comunicato che i lavori di manutenzione della linea ferroviaria saranno concentrati dal 16 agosto al 12 settembre e, avendo tempi ristretti per mettere in salvaguardia il cantiere, si è optato da metà luglio per la chiusura totale. Ho chiesto che, come già avvenuto per il ponte del Musichiere, venga lasciato libero un varco centrale a metà campata del ponte ferroviario, per agevolare i pescatori nel passaggio, anche a senso unico alternato, in quella zona della laguna ed evitare i disagi del percorso alternativo (canale Lombardo esterno)”.

“Compresa questa necessità - continua l’assessore Stecco - in tempi rapidi il Provveditorato e Rfi valuteranno con l’azienda lavori la creazione di un varco di almeno 3 metri di larghezza il transito dei piccoli natanti dei pescatori, per sollevare dai disagi la categoria. Vi sarà un aggiornamento su questo nei prossimi giorni e confido che la navigazione, seppur con tutte le accortezze del caso, possa riprendere”. Per i residenti di via della Fossetta, in gran parte pescatori, un’altra mazzata dopo che, da oltre tre anni, è stato chiuso anche l’altro ponte sul canale Fossetta e vietata la navigazione sotto la struttura. Una situazione che ha, di fatto, messo in trappola via acqua i residenti e lasciato una sola via d’uscita via terra con la strada sotto il cavalcavia che conduce a Borgo San Giovanni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0