Chioggia

Mose, prova manuale superata

Sollevate manualmente le paratie per una prova simulata di emergenza

Mose, prova manuale superata

07/08/2021

CHIOGGIA - E' andata. La prova di sollevamento manuale delle paratie del Mose alla bocca del porto di Chioggia è filata via senza intoppi. Una prova manuale che simulava una situazione di emergenza qualora non funzionasse il sistema software. "Va tenuto conto che questo scenario è altamente improbabile in quanto il sistema di controllo delle paratoie, così come il resto dei sistemi impiantistici funzionali al sollevamento delle barriere, è ridondante, purtuttavia si è voluto simulare anche questa situazione per essere preparati ad affrontare potenziali situazioni di emergenza" ha spiegato Massimo Miani, commissario liquidatore di Cvn.

Sì perché la situazione del Consorzio Venezia nuova, in concordato, dopo i contenziosi aperti con le imprese che non vennero pagate per i sollevamenti dopo la terribile "acqua granda" del 2019, e le indagini sulla manutenzione delle barriere, che hanno fatto slittare la conclusione dei lavori del Mose a fine 2022, serviva una "buona notizia". Il sollevamento delle paratie è iniziato giovedì mattina scorso alle 9, le barriere sono state alzate a gruppi e, dopo essersi allineate, sono state riportate in posizione di "riposo" sul fondo della bocca del porto. Il commissario Miani ha sottolineato come sia stata una buona risposta e che ora l'obiettivo è quello di cercare il modo di "trovare una soluzione per la ripresa dei lavori e la conclusione dell'opera".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0