Chioggia

Fuga in avanti della Lega, Armelao entro domenica

Nel centrodestra l'accordo non si trova: Forza Italia e Fratelli d'Italia in stand by

Fuga in avanti della Lega, Armelao entro domenica

Mauro Armelao

12/08/2021

CHIOGGIA - Il centrodestra non trova la quadra: ognuno alle urne con un proprio candidato? Continuano ad essere senza esito non solo gli incontri tra i vari esponenti locali dei partiti di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, ma anche quelli tra i responsabili provinciali e regionali. Di ufficiale, come sempre non trapela nulla, ma martedì si è tenuto l’ennesimo incontro per cercare di fare fronte comune alle urne, vista anche la probabile candidatura di Lucio Tiozzo del Pd.

Il centrodestra è chiamato a trovare un nome forte e non è ormai un segreto che la Lega spingeva per il proprio iscritto Mauro Armelao, poliziotto e sindacalista. Per qualche giorno sembrava che l’accordo su questo nome potesse esserci. Fratelli d’Italia si era ammorbidita (almeno dalle dichiarazioni ufficiali) e Forza Italia aveva fatto un passo indietro ritirando la candidatura di Beniamino Boscolo Capon. Invece a distanza di dieci giorni dalle ultime notizie che davano Armelao in pole position, tutto è cambiato di nuovo. Pare che Fratelli d’Italia continui a osteggiare la candidatura di Armelao (fuoriuscito non proprio in buoni rapporti proprio da quel partito per approdare al Carroccio) e Forza Italia ha sempre dichiarato che rinunciava alla candidatura di Beniamino Boscolo solo in caso di centrodestra unito con un unico candidato. Insomma il classico gatto che si morde la coda.

E a questo punto gli scenari possibili sono molteplici e tutti praticabili: tutti i partiti potrebbero presentarsi con un proprio candidato e, capito al primo turno qual è il più forte, si potrebbe tentare di riunire l’intero centrodestra; la seconda ipotesi è che qualcuno presto si stufi e presenti la candidatura ufficiale a cui una delle altre anime del centrodestra potrebbe aggregarsi in caso di accordo. Al ballottaggio poi si potrebbe di nuovo tentare di riprendere i “disertori” per tentare l’assalto alla vittoria. La terza ipotesi, la più particolare, è che ognuno sia libero di fare accordi con chi vuole, anche di tipo trasversale.

Ma sembra che sarà proprio la Lega a rompere gli indugi, presentando già entro Ferragosto la candidatura di Armelao, nella speranza che le altre due forze di centrodestra possano in qualche modo condividerla. Anche perché i tempi per la campagna elettorale cominciano a farsi molto stretti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0