Chioggia

Pacchi della solidarietà donati a Borgo San Giovanni

La fondazione Franceschetti e Di Cola ha consegnato i primi 300 pacchi di beni alimentari, una parte al centro di solidarietà di Chioggia

300 pacchi della solidarietà per chi ha bisogno anche di cibo

12/08/2021

CHIOGGIA - La solidarietà non va in ferie: così nei giorni scorsi la fondazione Franceschetti e Di Cola ha consegnato i primi 300 pacchi di beni alimentari destinati alle associazioni caritative di Adria, Delta e Chioggia. In particolare i beni sono stati consegnati alle Caritas delle quattro parrocchie di Cattedrale, Tomba, Carbonara e San Vigilio, quindi al centro di solidarietà di Borgo San Giovanni a Chioggia.

I pacchi sono stati consegnati nei giorni scorsi, altrettanti saranno pronti tra qualche settimana, coinvolgendo altre parrocchie e associazioni. In tutto 600 pacchi, altrettanti erano stati consegnati poco più di un anno fa, nel settembre 2020. La stessa cosa dovrebbe ripetersi il prossimo anno. “Siamo lieti di offrire anche quest’anno questo atto di solidarietà - spiega Lucia Tiozzo, segretaria della fondazione di via Cavallotti – La pandemia ha acuito gravi problemi che c’erano già prima e così si sono allungate le code alle Caritas e altri enti o associazioni caritative. Nei giorni scorsi abbiamo consegnato i primi 300 pacchi, tra qualche settimana provvederemo con gli altri 300. Le esigenze sono sempre di più, cerchiamo di rispondere nel miglior modo possibile alle tante richieste che ci pervengono. Ringraziamo le parrocchie e le associazioni caritative impegnate in quest’opera straordinaria di carità e sussidiarietà. Sappiamo che sempre più persone bussano alla loro porta, intere famiglie, giovani e anziani. Persone che non hanno niente da mettere in tavola. Non possiamo girarci dell’altra parte: cerchiamo di fare la nostra parte, speriamo che la solidarietà contagi altre persone e istituzioni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0