Sottomarina

Il viaggio di Daniele Donin incanta gli spettatori

Lo scrittore e biker chioggiotto ha presentato il libro "Il respiro della strada. La mia America" al Caffè degli Artisti

15/08/2021

SOTTOMARINA – Incantati dai racconti di Daniele Donin il viaggiatore e scrittore solitario su due ruote. Il suo nuovo libro “Il respiro della strada. La mia America” è stato presentato venerdì sera nel plateatico del “Caffè degli Artisti” a Sottomarina. Un evento organizzato grazie anche alla collaborazione della libreria “Il Leggio”. Un susseguirsi di incontri e esperienze raccontate in modo da farle percepire al lettore come proprie.

La strada come viaggio spirituale che “ci conduce, con discrezione, a riflettere su temi molto importanti, come il nostro rapporto con la Natura, con gli esseri viventi che ne fanno parte e con gli animali a cui l’uomo dà la caccia da secoli, imponendo una supremazia che non gli spetta. Sul nostro rapporto con gli esseri umani, da cui spesso scappiamo, e con noi stessi”. Il ricavato delle vendite sarà devoluto alla onlus Bambini nel Deserto, che opera attivamente in Africa Occidentale per migliorare le condizioni di vita dei bambini e delle loro comunità. L’incontro è stato moderato dal professor Giordano Fornaro. Donin ha raccontato, non solo il suo ultimo viaggio, ma anche alcuni aneddoti di tante altre avventure anche complicate in zone della terra dove, per tutti tranne che per lui, viaggiare in moto sarebbe stato impensabile come l’Iran, l’Iraq, il Tajikistan. Tra i suoi racconti anche l’incidente in Patagonia quando nemmeno una spalla malconcia e mezza moto rotta riuscì a fermarlo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0