VERSO LE ELEZIONI

Alessandra Penzo, candidata sindaco per Obbiettivo Chioggia

Architetto 40enne, si è dimessa a febbraio da assessore all'Urbanistica e ai Lavori Pubblici

Alessandra Penzo, candidata sindaco per Obbiettivo Chioggia

Alessandra Penzo

18/08/2021

CHIOGGIA – Alessandra Penzo, 40 anni, è la quarta candidata ufficiale per la carica di sindaco di Chioggia dopo Mauro Armelao (Lega), Roberto Rossi (Energia Civica), Mirko Righetto (Grande Nord). Nata e residente a Chioggia, ha conseguito nel 2007 la laurea magistrale allo Iuav-Istituto Architettura di Venezia.

Lo ha annunciato in un incontro ufficiale la lista Obbiettivo Chioggia. 

Penzo nel corso degli anni ha avuto molti incarichi professionali: è stata professoressa in alcuni istituti scolastici clodiensi; architetto in diversi studi professionali di ingegneria e progettazione, sia a Chioggia che fuori città; ha svolto tirocinio per operatore di gare, appalti e contratti e attualmente è impegnata in uno studio di comunicazione e grafica.

Il 5 aprile 2019 aveva ricevuto l’incarico di assessore ad urbanistica, lavori pubblici, edilizia scolastica, edilizia privata e servizi manutentivi. Incarico che ha lasciato da dimissionaria il 17 febbraio 2021. Allora annunciò la sua decisione tramite un video sui social: “E’ una scelta difficile ma ponderata - commentò - con un gruppo di maggioranza con cui ho lavorato in questi due anni in armonia e serenità e soprattutto costantemente verso quegli obiettivi che mi ero prefissata. Non rinnego nulla di ciò che ho fatto e nemmeno i miei valori. Continuerò a lavorare per la mia città ed a credere che una politica sana possa fare la differenza per un rinnovo urbanistico ed economica di una città nel 2021”.

E inseguendo l’ideale di una “Politica sana”, la Penzo assieme ad altri grillini ha deciso di lasciare il Movimento 5 Stelle fondando appunto la lista “Obbiettivo Chioggia” con cui ora proverà a conquistare la poltrona di sindaco.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0