Chioggia

L’Anpi chiede ai candidati la pregiudiziale antifascista

L'associazione dei Partigiani chiede che i candidati sindaci si impegnino contro il fascismo

L’Anpi chiede ai candidati la pregiudiziale antifascista

28/08/2021

CHIOGGIA - L’Anpi chiede la pregiudiziale antifascista a tutti i candidati sindaci. L’associazione interviene sulle prossime elezioni comunali: “E’ chiaro - si legge in una nota - che l’Anpi non partecipa in prima persona, ma è altrettanto chiaro che non può essere insensibile e non può giudicare le forze in campo se non in base alla loro affidabilità democratica e antifascista. Per questo chiederemo a tutti i candidati sindaci ed a tutti i candidati consiglieri comunali la pregiudiziale antifascista. L’attuale amministrazione uscente guidata dal Movimento 5 Stelle, lascia dietro di se 5 anni di incertezza amministrativa e di poca efficacia azione innovativa. Gli ultimi tempi, poi, con le dimissioni di 5 consiglieri di maggioranza, il sindaco pentastellato, per non andare a casa e consegnare la città ad un commissario prefettizio, ha dovuto contare sul senso di responsabilità di alcuni consiglieri di opposizione; ma adesso, tutti i nodi vengono al pettine”.

Per l’Anpi il concetto principale di queste elezioni è che un sindaco non vale l’altro. “Lo abbiamo verificato – continua la nota dell’associazione - con l’amministrazione Guarnieri, quando sono state accolte tutte le nostre proposte a ricordo di eventi e figure legate all’antifascismo; con la giunta Casson e con l’attuale sindaco Ferro, abbiamo avuto ottimi rapporti in tema di riscontro storico. Dobbiamo ricordare che, negli ultimi anni, grazie al contributo dell’amministrazione comunale, abbiamo installato cinque pietre d’inciampo a ricordo di altrettanti concittadini deportati e uccisi nei campi di sterminio nazisti. Ma dobbiamo anche ricordare la giunta di destra guidata dal Sindaco Tozzo Pagio Romano e il tentativo di dedicare l’aula Magna di Palazzo Grassi (Sede distaccata dell’Università di Padova) a Giorgio Almirante; tentativo fallito grazie alla battaglia in Consiglio Comunale dei gruppi di minoranza, Pd e Rifondazione Comunista”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0