Venezia

Cinema e Covid, proiettato il documentario di Segre

Il regista Andrea Segre, direttore del festival cinematografico di Chioggia, ieri alla pre-apertura di quello di Venezia

Cinema e Covid, proiettato il documentario di Segre

01/09/2021

VENEZIA - Mentre stanno arrivando tutti gli ospiti al Lido di Venezia per l'apertura della 78esima Mostra del Cinema, che questa sera vedrà la premiazione di Roberto Benigni con il Leone d'oro alla carriera, ieri durante la pre-apertura il protagonista è stato il regista Andrea Segre, direttore artistico del festival cinematografico di Chioggia "Laguna sud, il cinema fuori dal palazzo", che ha presentato il suo documentario "Il cinema al tempo del Covid".

Il documentario racconta le fasi di lavorazione e della vita durante la mostra del cinema dello scorso anno, il primo in piena pandemia, che Segre ha raccolto in un diario visivo preciso e profondo, sia dal punto di vista delle maestranze che da quello degli spettatori.

"L’anno scorso – le parole di Segre – la Biennale mi ha chiesto di documentare un’edizione forse unica, forse storica (ancora la domanda è aperta) della Mostra del Cinema, quella organizzata nel cuore di una pandemia globale. Ero impegnato in un altro lavoro e avevo pochi giorni a disposizione, ma la sfida era bella e l’ho accettata. Ne è nato un piccolo diario filmato, non posso chiamarlo film, sono appunti in presa diretta di un pezzo inatteso della storia della Mostra e del cinema, sono semplicemente uomini e donne incontrate nel cuore della Mostra, che riflettono su quanto stanno e stiamo vivendo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0