Sottomarina

Dolfin: “Dietro agli abusivi c’è la criminalità”

Il consigliere regionale e comunale della Lega dopo il sequestro del magazzino con la merce contraffatta

Dolfin: “Dietro agli abusivi c’è la criminalità”

03/09/2021

SOTTOMARINA - “Dietro il commercio abusivo in spiaggia c’è una organizzazione criminale che va sradicata dal territorio”. A parlare è il consigliere regionale della Lega Marco Dolfin, all’indomani del blitz della guardia di finanza che ha portato al sequestro di 43mila pezzi pronti per la vendita sul litorale per un valore complessivo di 25mila euro, stipati all’interno di un negozio alla periferia della città che fungeva da magazzino di stoccaggio e di smistamento.

“Complimenti alle forze dell’ordine e in particolare oggi alla guardia di finanza - commenta Dolfin - ancora una volta, siamo da una parte, ad elogiare il lavoro produttivo ed importante sul territorio, delle Forze dell’Ordine. Dall’altra parte invece, con rammarico, la consapevolezza che c’è chi ancora una volta opera nel mancato rispetto della legge, utilizzando e alimentando il lavoro nero e la contraffazione, mettendo tra l’altro a repentaglio la salute altrui vista la dubbia provenienza dei prodotti oltre che il materiale utilizzato”.

Per Dolfin c’è anche un danno per la città: “Prima di tutto economico - spiega - ma soprattutto d’immagine sull’ambito turistico e ricettivo. Ho sempre detto che dietro a questo fenomeno c’è una organizzazione criminale. La mafia della vendita abusiva dei prodotti taroccati con manovalanza di basso costo effettuato dai soliti venditori. Bisogna risolvere questo problema e, uno dei punti del programma del centrodestra, è proprio il contrasto e la lotta a questo fenomeno su più fronti: l’assunzione di nuovo personale, operazioni congiunte delle forze di polizia, nuovi regolamenti sull’arenile e monitoraggio in h24 anche attraverso la videosorveglianza. Ma soprattutto - conclude Dolfin - multe salatissime a chi verrà compiuto in fragranza, oltre ad una campagna pubblicitaria informativa utilizzando  anche la cartellonistica”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0