Chioggia

Stecco: “Armelao ha la memoria corta”

Il candidato sindaco del Movimento 5 stelle replica al centrodestra: “Saranno i cittadini a giudicare quanto fatto”

Stecco: “Armelao, memoria corta”

05/09/2021

CHIOGGIA - Prime scaramucce elettorali tra centrodestra e Movimento 5 Stelle. Il candidato Mauro Armelao ha attaccato l’amministrazione Ferro di immobilismo dandole un solo merito: avviato l’iter per lo spostamento del commissariato. Affermazioni su cui, ovviamente, dissente il candidato dei grillini Daniele Stecco: “Il futuro spostamento del commissariato da noi programmato è un dato di fatto – sottolinea – che non può essere disconosciuto anche da un avversario politico che lavora in quel settore, come Armelao. Il quale però pecca di memoria corta, dal momento che l’amministrazione corrente a 5 Stelle ha contribuito a bloccare l’entrata in funzione del deposito di gpl in Val da Rio, a smilitarizzare e restituire all’uso pubblico Forte San Felice dopo oltre 600 anni, ha installato telecamere di videosorveglianza lungo il Lusenzo e le rive del centro storico, assegnato immobili fermi o in degrado dalla notte dei tempi (centro La Barca, ex colonia Turati, pista rosa), senza contare numerose altre realizzazioni in ogni settore”.

Se ciò che è stato conseguito finora è un ‘disastro’, lo decideranno i cittadini il 3 e 4 ottobre: di sicuro andiamo a testa alta, orgogliose e orgogliosi per il lavoro messo in campo e per quello che ancora deve dare i suoi frutti - le parole di Stecco - ci candidiamo ad amministrare altri cinque anni, assieme alla civica Chioggia Sempre!, per portare a termine quanto iniziato e progettare concretamente la città del 2030”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0