Chioggia

Chioggia è pronta per essere la Capitale della Cultura 2024

Marco Girolami di Starting4 sta seguendo il progetto partendo dalle peculiarità storiche e recenti di Chioggia

Chioggia è pronta per essere la Capitale della Cultura 2024

18/09/2021

CHIOGGIA - Il progetto per la candidatura di Chioggia come Capitale Italiana della Cultura 2024 è ambizioso e lascerà il segno quale che sia l’esito. Lo afferma Marco Girolami della società padovana Starting4, il project manager che sta assistendo il Comune di Chioggia nella scrittura del dossier di candidatura. Una candidatura che nasce “dal basso”, ovvero da un gruppo di cittadini che si sono costituiti come forza promotrice verso l’Amministrazione e quindi verso la comunità clodiense.

“L’idea è quella di incontrare in queste settimane tutte le forze positive culturali, ambientali e sociali di Chioggia e di tutto il suo territorio, dell’associazionismo e degli operatori economici , cioè tutti quei soggetti che possano contribuire a definire gli aspetti che possano divenire distintivi della proposta di Chioggia come Capitale della Cultura - afferma Girolami - siamo in un momento di costruzione, quindi stiamo incontrando molti soggetti e stiamo incominciando la costruzione del programma culturale.  A queste andranno aggiunte proposte in termini di sostenibilità, di inclusione, di innovazione digitale per fare in modo che questo sforzo, questo programma possa essere utile alla città, all’Amministrazione, alla Comunità a prescindere dal processo di candidatura. L’obiettivo è di fare un percorso che comunque lasci un seme, un’idea di guida, di riflessioni che possano guidare il percorso di sviluppo della città e della sua gente, della sua comunità".

Si tratta di un percorso che si basa nell’identificazione e nel collegamento degli aspetti specifici del territorio clodiense, che leghi gli aspetti della terra e dell’acqua, dell’economia legata agli orti, alla pesca e al turismo. A questo proposito, il punto di partenza per Girolami sono “quelle caratteristiche antichissime che quasi legano al mito e alla genesi di questi luoghi e di questa gente” con un particolare accento “alla componente del sale, che è uno degli aspetti che hanno reso prezioso questo territorio, non solo un simbolo del sapore della vita, ma anche del sapore che vogliamo dare alla cultura come elemento di crescita per la comunità”. Per seguire l’avanzamento della candidatura è presente la pagina Facebook “Chioggia 2024”, mentre per tutti coloro che volessero contribuire con suggerimenti e osservazioni possono scrivere all’indirizzo e-mail proposte@chioggia2024.it.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0