Chioggia

Il ministro al Mercato ittico, antipasto degli Stati generali

Il direttore Mazzaro ha incassato il "sì" di Patuanelli per l'evento nazionale di dicembre

20/09/2021

CHIOGGIA - Si è conclusa da poco la visita del ministro dell'Agricoltura, Stefano Patuanelli, alla sala aste del Mercato ittico all'ingrosso di Chioggia. Accompagnato dal direttore del Mercato, Emanuele Mazzaro, il ministro ha potuto toccare con mano una delle realtà del settore ittico più importanti a livello nazionale ed europeo. Presenti anche il sindaco Alessandro Ferro, il vice Daniele Stecco, la consigliere regionale Erika BaldinL'arrivo del pescato e l'inizio dell'asta sono stati osservati con attenzione dal Patuanelli, compresa la famosa "asta ad orecchio", ovvero l'offerta dei compratori ai "broker" per il prezzo del pesce da acquistare. Poi la visita alla marineria di Chioggia, una delle flotte più importanti dell'Adriatico, dove il ministro è salito in uno dei pescherecci. "E' stato interessante perché solitamente discutiamo di queste tematiche davanti ad un tavolo - le parole del ministro - invece, questa volta, poter vedere da vicino il mondo della pesca e vedere il sacrificio di tutti i lavoratori e pescatori è stato davvero fondamentale".

Il direttore Mazzaro ha esposto quali siano le innovazioni portate in questi anni al Mercato ittico, ma pure quali le problematiche da affrontare nell'immediato e in prospettiva futura, dalla richiesta di riduzione ulteriore delle giornate di pesca proposta dalla Commissione europea agli investimenti necessari per proseguire nella strada della sostenibilità ambientale del settore, già intrapresa dal Mercato ittico all'ingrosso. Infine l'invito agli Stati generali della pesca che si terranno questo inverno a Chioggia, che di certo vedranno la partecipazione di Patuanelli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0