Chioggia

"Prosecco e pesca sono la stessa battaglia, combattiamola insieme"

Mazzaro, direttore del Mercato ittico all'ingrosso, invita Zaia a fare squadra sul mondo della pesca

"Prosecco e pesca sono la stessa battaglia, combattiamola insieme"

27/09/2021

CHIOGGIA - Martedì è attesa a Chioggia la visita lampo del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che recentemente ha iniziato di nuovo a girare in lungo e in largo per la regione a supporto di alcuni aspiranti sindaci dei comuni al voto del 3 e 4 ottobre e a visitare happening dei consorzi regionali e luoghi di produzione. La presenza di Zaia è attesa per una conferenza stampa alle 13.30 all’Hotel Airone di Sottomarina sul Lungomare Adriatico. In questi ultimi mesi nella città lagunare si è aperto il fronte della pesca che – dapprima aveva portato il 12 giugno a Venezia una rappresentanza di pescherecci in segno di protesta contro le ventilate restrizioni future imposte al settore ittico dalla Commissione Europea – e, ora, si appresta ad ospitare dei ‘caldissimi’ Stati Generali della Pesca proprio a Chioggia, emersa come luogo simbolo della blue economy adriatica.

Dal Mercato Ittico operatori e filiera – che rappresentano un indotto fondamentale per il territorio – attendono un segnale d’interesse e sensibilità da parte del governatore regionale. Il direttore Emanuele Mazzaro, amministratore unico di Sst Spa società partecipata che gestisce i mercati di Chioggia, è speranzoso e rilancia: "Quello che sta succedendo alla Pesca e al Prosecco – con le dovute differenze – è la manifestazione evidente che determinate scelte assunte dalle istituzioni europee possano impattare in maniera assolutamente negativa sulla sostenibilità economica e sociale del territorio. Rappresentano due battaglie distinte ma che hanno la medesima radice, e anche soluzioni simili. L’unica maniera per difendere le nostre eccellenze è fare rete, mettere tutti insieme e non attendere che siano altri a perorare i nostri interessi strategici". 

E continua: "E’ più che legittimo che il presidente Zaia e la sua amministrazione difendano a spada tratta il nostro export vinicolo che nel Prosecco ha la sua punta di diamante e ho intenzione di proporre alla Doc del vino frizzante più venduto al mondo una partnership con il nostro pescato, top gamma del mercato del pesce europeo. Al Mercato Ittico all’ingrosso di Chioggia, tempio della pesca in Adriatico, 40 milioni di euro di fatturato, sede della più grande marineria italiana nel settore, gioiello indiscusso e vanto della città si respira una certa positività ha fatto recentemente visita anche il Ministro delle politiche agricole e forestali Stefano Patuanelli ed ha confermato presenza e sostegno per gli Stati Generali della Pesca. Sono arrivati rappresentanti politici di ogni colore e formazione e con tutti stiamo cercando di fare gioco di squadra per presentarci preparati ed affiatati a questa sfida. L’unica maniera per vincerla è smuovere i nostri pezzi più forti". "E Luca Zaia su questo è un assoluto fuoriclasse. Prosecco e Pesca sono la stessa battaglia. Combattiamola insieme" conclude Mazzaro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0