Chioggia

Il centrodestra a caccia di donne

Ieri summit di maggioranza: ipotesi ricorso ad esterni. Il sindaco vuole una giunta a tempo pieno

Il centrodestra a caccia di donne

12/10/2021

CHIOGGIA - A.A.A. donne assessori cercansi. Il centrodestra da ieri ha cominciato le riunioni di maggioranza per trovare la quadra e arrivare a nominare la giunta. Il tempo stringe anche per le rigide tempistiche di legge: entro il weekend, insomma, il sindaco Mauro Armealo e i suoi alleati devono avere in mano i nomi della squadra di governo. Compito non facile: i partiti-liste in gioco sono 4, cioè Lega, Fdi, Forza Italia e la civica del sindaco. E tutte ovviamente vogliono avere spazio e visibilità alla luce del risultato elettorale ottenuto. A rendere ancora più complicata la situazione, la necessità di individuare almeno tre donne che vogliano ricoprire la carica di assessore. Questo in caso di nomina di 7 assessori, due assessorati andrebbero invece al gentil sesso in caso di nomina di sei assessori.

E qui la questione si complica: le donne nelle liste della maggioranza scarseggiano e quelle che ci sono pare siano poco invogliate a fare l’assessore. E in questo contesto è possibile che si facciano strada alcuni nomi di non elette e non iscritte a nessun partito, ma comunque vicine all’attuale governo di centrodestra. E tra queste il nome più gettonato continua ad essere quello di Romina Tiozzo Compini. Altro problema non di poco conto è quello delle deleghe: chi reggerà l’urbanistica e i lavori pubblici? Assessorati che richiedono capacità ed esperienza, ma in un Comune di meno di 50mila abitanti dove un assessore non prende più di 1.300 euro difficile convincere un professionista del settore a lasciare la sua attività per dedicarsi completamente alla città.

Su questo punto però, si vocifera che il sindaco Armelao abbia le idee chiare: l’intenzione è di presentare alla cittadinanza una giunta a tempo pieno, almeno per il periodo iniziale. Questo per poter iniziare subito a lavorare in tutti i settori senza perdite di tempo o rallentamenti. Ieri alle 18 si è tenuta la prima riunione di maggioranza e altre ne seguiranno per i prossimi giorni. C’è la necessità di avere la giunta entro l’inizio della prossima settimana. I nomi che circolano sono quelli degli scorsi giorni: Daniele Tiozzo Brasiola, coordinatore di Fdi è il primo nome in lizza per il ruolo di vicesindaco. Sempre in Fratelli d’Italia altro nome gettonato è quello di Nicola Boscolo Pecchie. In Forza Italia Beniamino Boscolo Capon potrebbe essere il futuro presidente del consiglio, ma quale partito troverà una donna per il ruolo di assessore? E con che deleghe? Un puzzle che piano piano dovrà essere costruito con Armelao chiamato a non scontentare nessuno dei suoi alleati e, allo stesso tempo, a non accontentare troppo una singola parte della sua larga maggioranza. E per risolvere il problema della giunta in rosa, non è escluso che alla fine il sindaco decida di nominare sei assessori anziché sette.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0