PUGILISTICA

La boxe Cavarzere - Chioggia debutta a Rovigo

Al Salone del Grano di Rovigo in collaborazione con la boxe Cavarzere- Chioggia una riunione pugilistica in memoria di Guido Ferracin

boxe

boxe

02/11/2021

ROVIGO - Nella giornata di domenica, la società Pugilistica rodigina, in collaborazione con la boxe Cavarzere- Chioggia, ha organizzato una riunione pugilistica in memoria di Guido Ferracin nel rispetto delle normative anti Covid, Rovigo presso il Salone del Grano. Una giornata disputata con ampio successo, impeccabile l’organizzazione da parte della società ospitante e grande lavoro messo in piedi da colonne portanti quali Cristiano Castellacci, Carlo Brancalion ed Enrico Pizzardo.

Presenti diversi gli ospiti d’onore: da Gino Freo, maestro benemerito del pugilato italiano a Luca Rigoldi, detentore della cintura dei pesi supergallo e già campione europeo, poi ancora Patrizia Guidi presidente federazione pugilistica del Veneto e tanti altri. Durante la riunione sono stati diversi gli atleti portacolori della Pugilistica Rodigina ed allenati dal maestro Cristiano Castellacci a salire sul ring: per la categoria Junior (65 kg) sconfitta ai punti per Hassan Jallaul portacolori della Pugilistica Rodigina dopo aver incrociati i guantoni con Nicolò Vettore, pugile della società Arl Thai Drago. Successivamente è stata la volta di Abdel Khadouni della Boxe Cavarzere Chioggia (categoria Junior 65 kg) che, con caparbietà, ha retto un buon incontro non lasciando scampo al suo diretto avversario, Filippo Dordit della Union Boxe Mestre, vittoria ai punti.

Poi, le speranze dei padroni di casa si sono riversate su Michele Moschetto (categoria Elite II, 73 kg) sempre dei colori della Pugilistica Rodigina: per lui verdetto positivo da parte degli arbitri dopo un incontro piuttosto combattuto con Matteo Cavicchi della Bolognina Boxe. Il quinto e sesto incontro della manifestazione hanno visto opporsi Osamwonyi Efe (Pugilistica Rodigina) e Riccardo Nisidi (Bolognina Boxe) per la categoria Elite 69 kg con il primo che ha ottenuto la vittoria ai punti; Gianmarco Schraulex e Francesco Bacchereti rispettivamente di Boxe Mestre e Ravenna Boxe si sono dati filo da torcere nella categoria Elite 75 kg ma ad avere la meglio è stato il pugile romagnolo.

Nel sotto clou di giornata, ad incrociare i guantoni sono stati Andrea Roncon Jr., pugile professionista pesi medi (75 kg), appartenente alla Boxe Cavarzere Chioggia, e Milos Janjanin, atleta bosniaco. Il pugile di Porto Viro ha retto molto bene il match e, al termine dei sei round, ha ricevuto verdetto positivo dai giudici. Per quanto riguarda gli altri due incontri professionistici, il pugile Pierpaolo Gasparello (81 kg), categoria medio massimi, ha superato ai punti, al termine dei quattro round, il bosniaco Kenan Catic.

Gran finale con il “padrone di casa” Beh Alassane Traore alla sua prima nei professionisti: il pugile della Costa d’Avorio ha condotto molto bene il match mantenendo spesso il centro del ring cercando di mettere al tappeto anzitempo il proprio avversario. Al termine delle quattro riprese ha alzato le braccia al cielo vincendo ai punti ai danni del bosniaco Dragan Dragujevic.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0