Coppa Italia Serie D

Rigori fatali all'Union Clodiense, fuori dalla coppa

Dopo lo 0-0 in casa del Delta Porto Tolle dei tempi regolamentari, i granata cadono 4-2 ai rigori

Rigori fatali all'Union Clodiense, fuori dalla coppa

03/11/2021

PORTO TOLLE - Union Clodiense fuori dalla Coppa Italia di Serie D ai calci di rigore in trasferta contro il Delta Porto Tolle. Decisivi gli errori dal dischetto di Calcagnotto e capitan Cuomo, che hanno sbagliato i primi due calci di rigore della serie. La partita era terminata sullo 0 a 0, con mister Andreucci che aveva mandato in campo una squadra completamente rivoluzionata rispetto al campionato. 

La prima occasione è dei padroni di casa con Okoli che su corner di testa sfiora la traversa. Al 22' l'Union Clodiense recrimina per un calcio di rigore, per un presunto fallo in area su Marcolin, ma per l'arbitro non ci sono gli estremi. Lo stesso Marcolin pochi minuti più tardi sfiora il vantaggio ben imbeccato da Issa. Nella ripresa è ancora Marcolin, tra i migliori in campo, a sfiorare la rete direttamente su calcio di punizione, ma Cinelli devia in calcio d'angolo. In due minuti, poi, due espulsioni: la prima a carico di Issa, espulso per doppia ammonizione, la secondo per Okoli, per il medesimo motivo. A una decina di minuti dal termine, Proch in area tira a botta sicura ma centra in pieno il palo. E' l'occasione più clamorosa dell'incontro, a favore del Delta. Si va ai calci di rigore, Calcagnotto calcia fuori, Proch trasforma il rigore, quindi Cuomo sbaglia dagli undici metri e Spoto realizza. Trasformano il penalty successivamente Serena e Calabrese dell'Union, Nappo e Nappello del Delta, che passa il turno e se la vedrà, ai 16esimi di finale, contro la Virtus Ciserano.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0