IL CASO

Le Iene cercano chi ha ucciso il cane Tyson

Il pitbull ucciso a Cavarzere. “Ci hanno messo anima e cuore nel trovare il colpevole”

Le Iene cercano chi ha ucciso il cane Tyson

13/11/2021

CAVARZERE - Si ricerca il nome del cacciatore che ha ucciso il pitbull Tyson. L’identikit è stato reso pubblico da un servizio de “Le Iene”, e la presidente del coordinamento tutela diritti animali di Rovigo lancia un appello: “Chi sa, parli”.

Lo scorso 23 settembre un cane di razza pitbull, di nome Tyson, è stato ucciso senza pietà nel giardino di casa sua da un cacciatore. L’uomo dopo aver cercato di allontanare la sua cagnolina da Tyson, gli ha sparato, colpendolo a morte, e subito dopo avrebbe sparato anche alla padrona Carmen, che per fortuna è riuscita a schivare il proiettile.

A distanza di due mesi però nessuno è ancora riuscito ad identificare il cacciatore, e anche il programma televisivo “Le Iene”, trasmesso sabato in prima serata su Italia 1 ha dedicato un servizio per provare a rintracciarlo e a dargli un volto insieme all’inviata Nina Palmieri.

La ricostruzione dei tratti fisionomici del cacciatore, raccolti dalla testimonianza della padrona Carmen, descrive un uomo dai 55 ai 65 anni, molto magro, col volto scavato e senza barba, occhi infossati, labbra carnose, capelli grigiastri che spuntavano dal cappello, una tuta mimetica e con sé un cane di piccola taglia bianco e marrone, forse un cavalier king o un épagneul breton. In paese però l’identikit non suggerisce indizi, e nessuno saprebbe indicare il nome dell’uccisore di Tyson.

“Desideriamo esprimere un sentito ringraziamento per il sostegno e la professionalità dimostrata da Nina Palmieri e dallo staff del programma Le Iene sul caso del povero Tyson - ha dichiarato Gabriella Gibin, presidente del coordinamento tutela diritti animali di Rovigo, che ha seguito il caso fin dall’inizio - Ci hanno messo anima e cuore facendo delle ricerche affinché questa persona venga finalmente identificata. Il legale che segue il coordinamento tutela diritti animali Rovigo, che si è offerto di seguire la signora, sta monitorando costantemente la situazione insieme agli inquirenti. Mi rivolgo a tutte le persone che sanno... Parlate! Può essere che questa persona abbia bisogno d'aiuto? Può essere pericoloso? Potrebbe farlo ancora? Mi rivolgo anche a lei che si è macchiato di un gesto così crudele... Chieda scusa e si costituisca!”.

“Chiunque abbia informazioni utili su di lui si faccia avanti contattando le forze dell’ordine o scrivendo all’indirizzo e-mail chihauccisotyson@gmail.com”, così si conclude il servizio de “Le Iene”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0