Cavarzere

Gemellaggi, Settimo Torinese ospita Cavarzere nel ricordo dell'alluvione

Una mostra sull'alluvione del 1951 inaugurata nella città piemontese gemellata con Cavarzere

Delegazione cavarzerana a Settimo Torinese nel ricordo dell’alluvione

14/11/2021

CAVARZERE - Il sindaco fa visita alla città gemellata in occasione del ricordo dei 70 anni dall’alluvione in Polesine. Così Settimo Torinese e Cavarzere suggellano il patto di amicizia stretto nel 2000. Lo scorso sabato il sindaco Pierfrancesco Munari, insieme al consigliere comunale Graziano Garbin, hanno fatto visita alla città piemontese gemellata con Cavarzere, Settimo Torinese . La cerimonia è iniziata con un’alzabandiera che si è tenuto all’esterno, alla presenza delle associazioni d’arma e della banda cittadina, e successivamente è proseguita all’interno del palazzo municipale, con i vari interventi di coloro che erano presenti nel 2000 ma anche della nuova amministrazione. Peraltro, nella stessa occasione, è stata inaugurata con il taglio del nastro la mostra fotografica di Giancarlo Tagliati riguardante l’alluvione di Cavarzere, e le foto sono state esposte nella sala consiliare di Settimo Torinese.

E’ stato un bell’incontro, durante il quale è stato rinforzata la relazione tra i due comuni - ha spiegato il sindaco Pierfrancesco Munari - Ringrazio il sindaco Elena Piastra, il vice sindaco Giancarlo Brino e tutta l’amministrazione comunale per la splendida accoglienza. Ringrazio Giancarlo Tagliati per la bellissima mostra fotografica per i 70 anni dall’alluvione del Po, e infine desidero esprimere la mia più profonda gratitudine agli amici cavarzerani trasferiti a Settimo Torinese che mi hanno commosso per il loro affetto. Vi aspetto nello vostra terra natale quanto prima”. “È stato bello anche perché c’erano tanti cavarzerani emigrati che si sentono ancora cavarzerani - ha continuato Munari - E’ stata una bella occasione per stare insieme, oltre ad aver deciso di volerci impegnare insieme all’amministrazione di Settimo per collaborare più fattivamente per l’amicizia che lega i due comuni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0