CAVARZERE

Le Quattro stagioni domenica al “Serafin”

L’ensemble “Micrologus” porterà sul palco del teatro cavarzerano la musica di Antonio Vivaldi

Le Quattro stagioni domenica al “Serafin”

20/11/2021

CAVARZERE - Domenica 21 novembre alle 17 si conclude la prima edizione del “Cavarzere opera festival”: le quattro stagioni di Vivaldi risuoneranno al teatro Serafin con l’ensemble “Micrologus”. Il “Cavarzere opera festival”, svoltosi in onore del maestro Tullio Serafin, chiuderà la sua prima edizione domenica 21 novembre, alle 17, e si terrà al teatro “Tullio Serafin” con l’esecuzione de “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi. Scritte dal compositore e violinista italiano, esponente del barocco musicale, furono pubblicate ad Amsterdam nel 1725, e sono ispirate al susseguirsi delle stagioni dell’anno, oltre ad essere considerate come uno dei primissimi esempi di musica descrittiva.

Il festival cavarzerano presenterà al pubblico l’esecuzione a parti reali con l’ensemble “Micrologus”, che abbraccia questa scelta e, grazie alla all’esperienza dei suoi componenti, può affrontare un’esecuzione cameristica che riscuote sempre più i favori di molti musicisti specializzati nel repertorio barocco. Tra i professori d’orchestra dell’ensemble che si esibirà al Teatro Serafin presenzieranno Glauco Bertagnin come violino solista, Erica Fassetta e Sabrina Bakholdina (primo e secondo violino), Marco Nason alla viola, Elisa Fassetta al violoncello e Edmondo Mosè Savio al clavicembalo.

“Portare le quattro stagioni di Vivaldi a Cavarzere era uno dei miei obiettivi, soprattutto per omaggiare il grande Tullio Serafin attraverso un titolo tra i più eseguiti e conosciuti a livello mondiale - ha spiegato Andrea Castello, direttore artistico del ‘Cavarzere opera festival’, e presidente dell’archivio storico Tullio Serafin - la musica barocca è ancora troppo poco eseguita ma quando il pubblico vi si avvicina difficilmente riesce a staccarsi, ed è per questo che al ‘Tullio Serafin’ di Cavarzere saranno vincenti negli anni questi titoli, adatti ad uno spazio di dimensioni ridotte sicuramente più consono ad esecuzioni da camera che a concerti con grandi formazioni orchestrali”.

Il festival gode del sostegno del ministero della Cultura, della Regione Veneto e del Comune di Cavarzere, oltre che di alcuni sponsor privati e la collaborazione dell’Università popolare di Cavarzere. Per la prenotazione dei biglietti di domenica è possibile contattare “Concetto armonico” al 3496209712, l’Università popolare al 3489043540, oppure si potranno acquistare in loco dalle 15 del giorno del concerto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0