Cavarzere

Zls, c’è tempo ma dipende da Venezia

L'assessore Turatti ha risposto all'interrogazione del consigliere di minoranza Fumana

Zls, c’è tempo ma dipende da Venezia

20/11/2021

CAVARZERE - L’amministrazione risponde alle interrogazioni del consigliere Andrea Fumana: l’iter per entrare in Zls non sarà semplice, ma l’assessore Turatti ha già richiesto degli incontri, mentre sulla questione delle ex scuole di Villaggio Busonera, verranno demolite e si monitoreranno le possibilità di finanziamenti per la costruzione di nuovi alloggi.

Al secondo punto si sono discusse le interrogazioni presentate dai consiglieri, in particolare due, quelle del consigliere di minoranza Andrea Fumana de “L’altra Cavarzere”. La prima chiedeva chiarimenti per quanto riguarda l’entrata di Cavarzere a far parte della Zls (Zona logistica semplificata). A rispondere alle domande di Fumana è l’assessore Ilaria Turatti. “Abbiamo già programmato un incontro con il presidente di Confindustria Vincenzo Marinese, che si svolgerà il 25 novembre, durante il quale potremmo parlare in maniera più dettagliata - le sue parole - attualmente è stata concessa una proroga al 31 dicembre 2022 dall’Unione Europea per poter attuare variazioni, ma bisognerà interfacciarsi anche con la Regione”. “Abbiamo parlato anche con l’assessore regionale Roberto Marcato, con il quale speriamo di riuscire ad avere un appuntamento a breve” ha aggiunto.

In seguito, è intervenuto anche il sindaco Pierfrancesco Munari: “Abbiamo apprezzato l’interrogazione del consigliere Fumana, ma ancora prima che pervenisse io e l’assessore Turatti ci eravamo già interfacciati con Marinese e Marcato. Lo avevamo inserito anche nel programma elettorale, anche se è ovvio che la tempistica non giochi a nostro favore. Da parte nostra cercheremo di essere inseriti, ma non è cosa semplice. In ogni caso, se ci sarà uno spiraglio cercheremo di utilizzarlo, e se non ci riusciremo non sarà per miopia politica ma perché magari non è stato fatto prima”.

Il consigliere Fumana, soddisfatto della risposta ricevuta, aveva proposto anche un’altra interrogazione riguardo alla verifica delle condizioni del fabbricato delle ex scuole di Villaggio Busonera, che ad oggi - da anni - versa in stato di degrado. A rispondere è l’assessore Marco Grandi. “Abbiamo interpellato l’Ater, che ci ha confermato di avere in programma la demolizione dell’edificio - le sue parole - rimuoverà poi il materiale di risulto e darà sicurezza e decoro all’area. Stiamo sollecitando perché questo avvenga nei tempi più rapidi e contenuti possibili, per dare fine alla situazione di degrado e di poca salubrità - ha proseguito Grandi - inoltre, solleciteremo e cercheremo di monitorare tutte le possibilità di intervento economico e di finanziamento che possono dar corso nei tempi più brevi possibili alla costruzione di nuovi alloggi, quindi da una parte dare nuova possibilità abitativa al territorio e dall’altra riqualificare l’intera area”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0