Chioggia

Il parco di Valli presto realtà

Lo ha annunciato il sindaco Armelao. Previsti anche interventi alle fognature e all'acquedotto

Il parco di Valli presto realtà

22/11/2021

VALLI DI CHIOGGIA - Sarà pronto in pochi mesi il nuovo parco di Valli di Chioggia di fronte alla chiesa. Realizzato dalla giunta Ferro, al momento non è ancora completo, ma il sindaco Mauro Armelao ha rassicurato la cittadinanza durante l’incontro tenutosi venerdì sera nel patronato della frazione. Attualmente i cancelli sono chiusi da un lucchetto e all’interno manca tutto l’arredo necessario per trasformarlo in un vero e proprio parco. “Il nuovo parco è chiuso perché non è ancora ultimato – spiega il sindaco Mauro Armelao – ma in settimana dovremmo venire a vederlo. La ditta deve ultimare gli ultimi interventi tra cui quello di aggiungere le giostre e le panchine. E, come era già stato promesso, l’ulivo all’interno verrà intitolato a Gianluca, il giovane di Valli scomparso a causa di un male terribile. Nell’area est abbiamo anche previsto una zona dedicata allo sgambamento dei cani. Come avevamo detto in campagna elettorale, c’è molta attenzione nei confronti dei nostri amici a 4 zampe e a Valli si può dire che quasi ogni famiglia ne ha uno”.

Novità anche per i giardini di via Salsola, al momento lasciati al degrado, fatta eccezione per lo sfalcio dell’erba. Durante l’incontro con il sindaco Armelao alcuni residenti hanno fatto presente la situazione: “Sono aperti giorno e notte perché nessuno viene a chiuderli e all’interno ci sono vandali e sbandati. Le panchine sono state distrutte e bisogna decidere che cosa fare. Di certo non possono essere lasciati in balia di chiunque entri senza alcun controllo”. “Sono andato a vederli alcuni giorni fa – ha spiegato Armelao – per rendermi conto della situazione. Uno, vorrei sistemarlo per le famiglie, e secondo, dedicarlo allo sgambamento cani, ma ne parleremo come sempre con i cittadini e, assieme, studieremo la soluzione migliore”.

Buone notizie anche per quanto riguarda le fognature. Nei prossimi mesi è in programma un cantiere di grandi dimensioni che permetterà di connettere al sistema la zona della frazione ancora mancante. Interventi verranno fatti anche sull’acquedotto dove il tubo attuale verrà sostituito con uno più grande.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0