CAVARZERE

Le Quattro stagioni del Micrologus

L'ensemble guidata dal violino solista Glauco Bertagnin riscuote successo al teatro Serafin

Il violino guida le Quattro stagioni

23/11/2021

CAVARZERE - Straordinario successo domenica scorsa per il “Cavarzere Opera Festival” in onore del maestro Tullio Serafin, che ha concluso la sua prima edizione con l’esecuzione de “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi. Protagonista indiscusso l’ensemble “Micrologus” composto Erica Fassetta (primo violino), Sabina Bakholdina (secondo violino), Marco Mason (viola), Elisa Fassetta (violoncello), Edmondo Mosè Savio (clavicembalo). La parte del violino solista e stata affidata ad un fuoriclasse del panorama musicale internazionale, il maestro Glauco Bertagnin.

Il concerto è stato introdotto da Andrea Castello direttore artistico del “Cavarzere Opera Festival” e presidente dell’“Archivio storico Tullio Serafin”, che ha ringraziato il Comune di Cavarzere, il ministero della Cultura, la Regione del Veneto, la famiglia Turatti e l’Università Popolare di Cavarzere, per il sostegno e la collaborazione al festival.

Successivamente ha preso la parola l’assessore alla Cultura del Comune di Cavarzere, Ilaria Turatti, che oltre a dimostrare particolare apprezzamento per il cartellone proposto dal festival, ha rinnovato con entusiasmo la volontà di programmare la seconda edizione nel 2022. Ha saluto il pubblico anche la Presidente del Conservatorio “Buzzola” di Adria, Mara Bellettato ribadendo la sua attenzione e l’importanza nel consolidare le sinergie inerenti la cultura con le Città vicine. Un pomeriggio da non dimenticare che ha esaltato ancora una volta la bellezza della musica dal vivo, quasi come un inno per un futuro migliore. Non ci resta altro che attendere il cartellone 2022 e il concerto a Corte Silimbani che presto verrà svelato dalla direzione artistica del festival.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0