Chioggia

Sicurezza del porto, esercitazione a Val da Rio

Ieri mattina nello scalo portuale è stata simulata la presenza di un ordigno esplosivo

Sicurezza del porto, esercitazione a Val da Rio

24/11/2021

CHIOGGIA - Esercitazione allo scalo portuale di Val da Rio, ieri mattina, per permettere di analizzare l’adeguatezza delle misure da adottare per la tutela delle strutture portuali da possibili azioni criminose. L’allerta è scattato alle 9.30 circa, dopo che la Capitaneria di Porto di Chioggia, quale autorità designata, ha ricevuto notizia di una potenziale minaccia nella Port Facility di Val da Rio. Una volta giunti sul luogo, congiuntamente al personale dell’autorità di pubblica sicurezza, e simulata la presenza di estranei all’interno del porto, è stato innalzato il livello di sicurezza che prevede un’implementazione delle contromisure necessarie a scongiurare minacce terroristiche.

Avendo il personale dell’organizzazione di security individuato il potenziale ordigno, l’autorità di pubblica sicurezza ha assunto il coordinamento delle operazioni, richiedendo anche l’intervento del nucleo artificieri della Polizia di Stato, i quali sono intervenuti sul posto per disinnescare l’ordigno e dichiarare l’area bonificata. Ad aver assicurato un esito positivo all’esercitazione è stato sicuramente il coordinamento e la sinergia tra le autorità intervenute e il personale delle imprese portuali incardinato nell’organizzazione di security. L’esercitazione effettuata, oltre a verificare l’efficacia delle misure adottate, mira anche ad analizzare i punti di forza ed eventuali criticità nelle procedure poste in essere, al fine di rendere tali provvedimenti quanto più adeguati possibile agli eventuali atti illeciti intenzionali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0