CAVARZERE

Alberi decorati contro la violenza

Le donne di Cavarzere hanno addobbato con decori fatti a mano gli alberi della città

Alberi decorati contro la violenza

25/11/2021

CAVARZERE - Decorati gli alberi del territorio comunale: i lavori a maglia realizzati dalle cavarzerane simboleggiano il filo ideale che lega uomini e donne contro la violenza di genere.

E’ oggi, 25 novembre, la giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, e quest’anno a Cavarzere sono proprio le donne ad avere voluto dar vita ad iniziative e movimenti per la lotta al femminicidio. Cittadine di diversa estrazione politico-sindacale hanno voluto raccogliere una più ampia e unitaria partecipazione attorno a questo dramma, che si manifesta all'interno dei più differenti livelli socio-culturali, facendo sorgere un movimento collettivo aperto a varie associazioni, tra le quali Auser, Anteas, il gruppo “amiche della maglia”, con l'adesione dei diversi sindacati e di altre volontarie per dare voce a tutte le cavarzerane decise a denunciare la violenza di genere, nei suoi aspetti di esclusione sociale, di maltrattamento psicologico, al drammatico epilogo, il femminicidio.

Il gruppo ha quindi creato lavori a maglia, diventati simbolo del filo ideale che unisce uomini e donne contro la violenza di genere, e con i quali ieri mattina hanno potuto decorare alcuni alberi del paese, sia nel centro storico, davanti all’Ipab “Andrea Danielato”, di fronte al centro sollievo, a lato del Duomo di San Mauro, in piazza della Repubblica, ma anche nelle frazioni di San Pietro, a Boscochiaro, a San Gaetano, San Giuseppe, Grignella e Dolfina.

Le iniziative sono state patrocinate dall’amministrazione comunale, in particolare dall’assessore alle pari opportunità Mattia Bernello.

Tra queste iniziative anche un incontro, previsto per questa mattina alle 9, davanti alle “panchine rosse” in via Roma, per poi andare a deporre un mazzo di fiori nella panchina dedicata a Maila Beccarello, cavarzerana vittima di femminicidio nel 2018. Inoltre, oggi alle 17 nel centro civico di Pegolotte si terrà - d’intesa con l’amministrazione comunale di Cona - un incontro di lettura e riflessioni titolato “La violenza tra le righe”, con la partecipazione della scrittrice Stefania Bergo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0