Stati generali della pesca

L'esperienza di viaggio più bella? "Trascorrere una giornata con i pescatori in mare aperto"

Boscolo Nata suggerisce anche qualche idea, per unire pesca e turismo anche rispetto al consumatore finale e al viaggiatore

17/12/2021

Anche Elena Boscolo Nata, presidente del Consorzio Lidi di Chioggia, sostiene il mondo della pesca: "I pescatori sono i nostri salvatori del mare, sono i pionieri". E lancia un'idea innovativa: "Una vacanza sperimentale salire su una barca, dove si può e pescare il pesce insieme ai pescatori. Una differenza per chi viaggia, che fa un'esperienza".

"La pesca va di pari passo con il turismo, non possiamo abbandonare la pesca perché i prodotti che arrivano dal mare sono quelli che vanno ad arricchire le tavole delle nostre strutture ricettive - aggiunge la presidente - Salvare la pesca perché i pescatori lo meritano, sono i nostri pionieri, i custodi del mare".

Boscolo Nata suggerisce anche qualche idea, per unire i due settori anche rispetto al consumatore finale e al viaggiatore: "L'idea sperimentale potrebbe essere quella di offrire al turista una vacanza esperienziale, salire su una barca pescare il pesce, cuocerlo e mangiarlo in barca. Il cliente si porta a casa un'esperienza che non dimenticherà".

A proposito di turismo e di esperienze di viaggio, la presidente fa un bilancio della stagione estiva oramai trascorsa a Sottomarina e Chioggia: "Abbiamo lavorato tanto, abbiamo un ritorno dei clienti esteri soprattutto dall'Austria e la Germania, oltre al turismo italiano, perché i cittadini italiani hanno preferito rimanere in Italia. Sta a noi far capire in questo periodo che Chioggia e Sottomarina sono arte, cultura, tradizioni, mare, bellezza e natura".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0