Il Dramma a Chioggia

Trovate morte in casa dopo 10 giorni

La tragedia a Isola Saloni, poco distante dal centro storico: muoiono mamma 80enne e figlia 51enne

14/01/2022

CHIOGGIA - La figlia cade e sbatte la testa, la mamma 80enne muore a letto non più accudita da nessuno. Sembra sia questa la motivazione dell’enorme tragedia della solitudine che ieri ha colpito Chioggia, nel quartiere di Isola Saloni, a pochi passi dal centro storico. L’allarme è scattato giovedì pomeriggio, ma le donne erano morte, molto probabilmente, da almeno 10 giorni. Nadia Vianello 80 anni e la figlia Barbara Voltolina di 51 vivevano una vita isolata e riservata. Difficile avvicinarle, raccontano i vicini, difficile aiutarle. E l’allarme è scattato proprio dai condomini che in questi giorni non incrociavano più nemmeno la figlia sulle scale. Proprio quello era l’unico momento della giornata in cui riuscivano a parlare con loro.

 La scena che si è presentata davanti agli inquirenti è stata agghiacciante. Sul corridoio c’era il corpo della figlia, la 51enne Barbara Voltolina, riversa a terra priva di vita e con una ferita sulla fronte che fa pensare ad una caduta violenta caduta con conseguente perdita di conoscenza a cui è poi sopraggiunta la morte. L’anziana madre era a letto, probabilmente morta di stenti per non essere riuscita a chiedere aiuto. Aveva infatti un problema alle gambe che da diverso tempo le rendeva impossibile muoversi. Sul posto è arrivata anche la polizia scientifica e il Pm di turno Roberto Terzo, proprio per cercare di ricostruire l’accaduto. 

Probabile che sul corpo delle due donne verrà disposta l’autopsia per confermare quelle che, al momento, sono le ipotesi degli inquirenti.

Marco Biolcati

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0