Delta

Sparano su un cigno reale, spezzata l'ala

E' successo nella Sacca di Scardovari, a Porto Tolle. Il volatile soccorso e operato d’urgenza al Cras

Un cigno reale preso a fucilate

14/02/2022

PORTO TOLLE - Un altro brutto episodio, di bracconaggio e di violenza sugli animali, che viene denunciato da Gabriella Gibin, presidente del Coordinamento per la tutela dei diritti degli animali.

“Nella giornata di venerdì - spiega - sono stata contattata dai ragazzi del Consorzio di Bonifica di Taglio di Po, che mi segnalavano un cigno reale all'interno di una canaletta di scolo nei pressi della Sacca di Scardovari a Porto Tolle”.

“Una volta recuperato - prosegue il racconto l'ho consegnato alle cure, come sempre tempestive, del Centro Recupero Animali Selvatici Polesella. Ho atteso l'esito delle radiografie che hanno confermato il dubbio che, fin da subito, ho avuto: gli hanno sparato”.

“Le sue condizioni di salute sono queste: presenza di pallini nel costato e nell'ala che gli hanno causato una frattura con conseguente infezione. Nello stomaco erano presenti una grande quantità di pallini di piombo ingeriti. Sono state eseguite le analisi necessarie, la medicazione e la sutura della ferita".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0