Calcio Prima Categoria

Il Cavarzere dei record conta le partite

Mister Mantoan: “Col Montegrotto una reazione spaventosa”

Il Cavarzere dei record conta le partite

16/03/2022

CAVARZERE - Nel campionato a suon di record - vedi la striscia in corso di 10 vittorie consecutive - che la capolista Cavarzere sta compiendo, l’unico rischio era quello di dimenticarsi la sofferenza. Quella capacità che, in certe partite difficili, consente di venirne ugualmente a capo e di non farsi sorprendere. Ecco, grazie al 4-2 confezionato domenica in rimonta sul Montegrotto, dopo aver chiuso sotto 2-1 il primo tempo, i biancazzurri hanno annullato questo pericolo. Dimostrando di non saper vincere solo con goleade, com’era sempre avvenuto nel 2022, ma anche di riuscire a prevalere sudando, come del resto il Cavarzere aveva fatto più di una volta nel girone d’andata.

Così gli uomini di Roberto Mantoan hanno incamerato una carta in più in vista dello scontro decisivo contro il Pettorazza in programma domenica 27, inframezzato dal testacoda con il Cartura penultimo. “Abbiamo sfoderato una prova matura e da grande squadra – spiega Mantoan – non ci siamo mai scomposti sebbene non ci capiti spesso di andare in svantaggio. Paradossalmente abbiamo segnato troppo presto (Pianta in gol dopo 35 secondi), in seguito abbiamo sofferto un ottimo Montegrotto, pagando caro due errori difensivi”. Poi la svolta nella ripresa, propiziata dall’ingresso del giovane Nordio, imprendibile sulla fascia sinistra.

“Ci ha dato vivacità – dice Mantoan – in questo modo abbiamo attaccato più alti gli avversari, che dopo il pari immediato hanno perso certezze. Così siamo riusciti a segnare altri due gol, andando a prenderci tre punti importantissimi. Abbiamo avuto una reazione spaventosa. Il duello col Pettorazza? Ha fatto l’ennesima grande prestazione – chiude l’allenatore – e resta in scia, li aspettiamo tra due settimane. Ormai mancano solo otto partite e 24 punti in palio, cominciamo a contarle”. A proposito di record, il Cavarzere è la prima squadra tra tutti i 10 gironi veneti di Prima ad aver raggiunto la quota monstre di 50 punti. E i due gol subiti in un colpo solo col Montegrotto (un inedito in questo campionato) non hanno neppure intaccato il primato di miglior difesa di tutta la Prima, visto che anche l’Euganea Rovolon ne ha subiti altrettanti col Granzette. Entrambe ora hanno incassato 9 reti in 18 giornate.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0