Chioggia

Surrealismo e psicoanalisi: Salvador Dalì sbarca a Chioggia

Taglio del nastro questa mattina per la mostra sull'artista catalano al Museo civico della Laguna Sud

26/03/2022

CHIOGGIA – Taglio del nastro, stamane, per la mostra “Salvador Dalì: tra psicoanalisi e Surrealismo”, promossa dal Comune di Chioggia in collaborazione con Mv Eventi. L'esposizione, che è allestita al Museo Civico della Laguna Sud, è aperta al pubblico da domani, domenica 27 marzo, fino al 31 luglio.

La presentazione della mostra, tenutasi nel chiostro del Museo Civico della Laguna sud, che prende il nome dal convento su cui sorge, San Francesco Fuori le mura, ha visto la partecipazione, tra gli altri, del sindaco di Chioggia, Mauro Armelao; del curatore della mostra, Matteo Vanzan; del presidente del Consiglio comunale, Beniamino Boscolo Capon; dell'assessore ai Lavori pubblici Elisabetta Griso; della dirigente del settore Cultura Daniela Ballarin; della Comandante della compagnia dei carabinieri di Chioggia Martina Perazzolo e del Commissario di Pubblica Sicurezza a Chioggia Flavio D'Addario. Il sindaco ha portato i saluti dell'assessore alla Cultura, Elena Zennaro, che non ha potuto essere presente.

L'esposizione conta oltre 50 opere dell'artista catalano, alcune delle quali esposte nella storica mostra “Dalì” tenutasi a New York, Tokyo e Ginevra dal 1964 al 1970, che racconteranno la vita e la psiche del genio surrealista in un excursus storico ed artistico che vuole coniugare l'esperienza artistica con gli influssi determinanti della psicoanalisi di Sigmund Freud. La mostra, curata da Matteo Vanzan, presenterà opere di scultura, acquerello, acqueforti con interventi pittorici, puntesecche ed incisioni provenienti da collezioni private di tutta Italia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0