Turisti

Venezia scoppia, presa d'assalto a Pasqua

Il capoluogo della Laguna pensa a flussi organizzati di turismo

Venezia scoppia, presa d'assalto a Pasqua

19/04/2022

VENEZIA - La pandemia sembra solo un lontano ricordo. Venezia infatti per Pasqua è stata presa d’assalto dai turisti. Nuova organizzazione delle attese a terra dei passeggeri, e potenziamento delle linee di navigazione, in particolare per Murano e Burano, sono gli interventi con i quali Avm/Actv, la società dei trasporti pubblici di Venezia, ha risposto alla grande pressione turistica registrata in questo festività di Pasqua. Una pressione consistente anche sulle altre isole e sul Lido, che si è confermata anche nella domenica di Pasqua.

Fondamenta Nove A, principale terminal di accesso per Murano, Mazzorbo, Burano e Torcello, ha beneficiato della nuova organizzazione a terra delle attese con code ordinate e accesso prioritario garantito per i residenti. Il buon esito dell'iniziativa, spiega Avm/Actv, è testimoniato dai numeri: oltre 4 mila persone gestite tra le 9.30 e le 14.30 di venerdì, sabato e domenica. L'azienda segnala come non siano stati rilevati problemi neppure nelle fermate di Murano Faro e Burano grazie alle corse aggiuntive della linea 12 di afflusso e deflusso organizzate dall'azienda in modo strutturale. Corse in più dai vaporetti che saranno confermate per tutti i sabati, domeniche e festivi fino a inizio novembre, con due corse all'ora a partire dalle 11 e fino alle 20. Corse aggiuntive, infine, sono state organizzate anche sulla linea 15, da punta Sabbioni per San Marco-San Zaccaria, e al rientro (in senso contrario).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0