Il caso

Quant'è bella Venezia, ma solo per chi prenota

Accessi contingentati al centro storico. Zaia: "Useremo anche le nuove tecnologie".

Quant'è bella Venezia, ma solo per chi prenota

Accessi contingentati a Venezia

23/04/2022

VENEZIA - La vicenda dell’eventuale regolamentazione dei flussi turistici a Venezia è "è in mano al Comune, al sindaco, ed è giusto che sia così. Oggi le nuove tecnologie ci possono aiutare ad affrontare questa partita". Lo ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, parlando a Venezia a margine della cerimonia di consegna dei Leoni d’oro della Biennale Arte a Cà Giustinian.

"Con le tecnologie - ha spiegato Zaia - oggi si può prenotare il posto al ristorante, al cinema, in teatro, sull'aereo o in treno e quindi lo si potrebbe prenotare anche per accedere a Venezia. Ciò potrebbe consentire di gestire meglio i flussi dei turisti, considerando che la città ha una fortuna: i suoi varchi di accesso sono contingentati; via terra si arriva solo fino a piazzale Roma, c'è la stazione ferroviaria e poi ci sono gli accessi via acqua e anche quelli sono controllabili".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0