Cavarzere

Caccia ai milioni per le case Erp

Il sindaco Pierfrancesco Munari sta lavorando assieme al collega di Cona per i fondi del Pnrr

Caccia ai milioni per le case Erp

Il sindaco Pierfrancesco Munari

24/04/2022

CAVARZERE - Approvato lo schema di convenzione tra Cavarzere e Cona per la richiesta di assegnazione di un contributo erariale finalizzato alla realizzazione di interventi di rigenerazione urbana: si tratta di un bando del Pnrr per il quale sono stati richiesti 5 milioni di euro, che serviranno alla riqualificazione di alloggi erp in entrambi i Comuni.
È stato approvato all’unanimità in consiglio comunale lo schema di convenzione tra i comuni di Cavarzere e Cona per la richiesta di assegnazione di un contributo erariale finalizzato alla realizzazione di interventi di rigenerazione urbana: questo uno dei sei punti discussi all’ordine del giorno durante la seduta consiliare di venerdì scorso.

Il Comune, in forma associata con Cona, ha presentato una richiesta di contributo di 5 milioni di euro per interventi di rigenerazione urbana, da realizzare nei rispettivi territori comunali compresi nel progetto denominato “qualità sociale dell’abitare Cona e Cavarzere”. Per quanto riguarda Cavarzere, la riqualificazione di edifici di edilizia residenziale pubblica riguarderà spazi pubblici circostanti via Matteotti e via Rosselli per un costo di intervento pari a 4 milioni, mentre a Cona la stessa tipologia di intervento sarà applicata in via Volta e in vicolo Udine, per il totale di 1 milione di euro.

“Si tratta di un bando del Pnrr per la rigenerazione urbana per i Comuni sotto i 15mila abitanti, ma che in forma associata superino questo stesso numero - ha spiegato il sindaco Pierfrancesco Munari - con il sindaco Alessandro Aggio abbiamo deciso di portare avanti questa convenzione, anche perché le possibilità di sviluppo per il territorio sono importanti. Le aree di intervento devono essere omogenee, quindi abbiamo individuato aree similari in entrambi i Comuni (un palazzo a Cona e quattro a Cavarzere)”. Sono 60 i progetti che grazie al Pnrr verranno finanziati in tutti’Italia, e sono diversi i comuni che hanno fatto richiesta di finanziamento per questo stesso bando.

Il sindaco, peraltro, anticipa che - se questo verrà finanziato - si tratterà di un intervento di importante portata, anche se nello specifico l’opera non è ancora stata studiata al dettaglio: “La richiesta viene fatta su un’area di intervento, poi l’intervento specifico verrà scelto in un secondo momento, se avremo la fortuna di ottenere il finanziamento - ha chiarito Munari -. L’idea comunque è quella di dare un impatto importante, quindi andare ad intervenire in questi 4 stabili, cosa che potrebbe dare una nuova immagine all’intera via”. La deliberazione è stata approvata all’unanimità da parte di tutto il consiglio comunale, trovando il pieno consenso anche da parte della minoranza, che ritiene che questa sia un’opportunità da cogliere.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0