Cultura e tradizioni

La differenza tra dialetti di Chioggia, secondo lo storico Bellemo

Il custode della torre di Sant'Andrea spiega in un video spassosissimo cosa si cela nella parlata locale

13/05/2022

CHIOGGIA - Spassosa e piena di cultura e tradizioni la clip pubblicata oggi venerdì 13 maggio dalla pagina di Chioggia Estate. Luciano Bellemo, insegnante in pensione, storico e custode della torre di Sant'Andrea, racconta la differenza tra i dialetti di Chioggia Nord e di Chioggia Sud

Il video è stato girato da Speak Out Media editori di @conipiediperterramagazine. "C'è una differenza - spiega Bellemo - tra il dialetto di Santa Maria, che è più strascicato, e quello di Chioggia Nord, più tronco. Il primo era il dialetto dei pescatori di laguna, che andavano a gozzoni, il secondo quello di chi stava bene, pescatori d'altura". Dentro un modo di parlare c'è un mondo, che solo uno storico e appassionato d'arte come Bellemo riesce a rendere così perfettamente. Chioggia è anche questo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0