Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

Venezia

Covid, nuova variante di Omicron nel veneziano

E' stata sequenziata dal laboratorio dell'Angelo di Mestre. E' più contagiosa

Covid, nuova variante di Omicron nel veneziano

VENEZIA - La nuova variante Ba.5 è stata sequenziata per la prima volta in Veneto, nel laboratorio di genetica e citogenetica dell'ospedale dell'Angelo di Mestre. E una sotto-variante di Omicron, trovata durante i sequenziamenti settimanali. Il caso è quello di una donna residente in provincia di Venezia, con tre dosi di vaccino, e che in questo momento è in isolamento domiciliare e con sintomi lievi. 

Lo ha comunicato Mosè Favarato, responsabile del laboratorio di genetica e citogenetica dell'ospedale dell'Angelo di Mestre. "In tutta Italia, ad oggi sono stati riscontrati 16 casi di Ba.5 - le parole di Favarato - si tratta sempre di una Omicron, ma con delle situazioni genomiche che la diversificano rispetto alla 1 e alla 2". La Ba.5, apparsa per la prima volta a febbraio in Sudafrica, è stata sequenziata in altri Paesi, dal Botswana alla Danimarca fino alla Gran Bretagna. Un altro caso, alcuni giorni fa, era stato isolato in Emilia Romagna. "Da un punto di vista molecolare, questa variante sembra che in Sudafrica stia sostituendo la Ba.2, rappresentando ormai circa il 50% dei casi di positività al Covid - conclude Favarato - sembra essere leggermente più contagiosa della Ba.2". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy