Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

CARO VITA

Ricomincia a salire il prezzo della benzina

Il Governo investe 900 milioni per calmierare gli aumenti per tutto il 2022

Allarme benzina, il pezzo vola verso i 2 euro

VENEZIA - Il prezzo della benzina si appresta a salire ancora, dopo l’annuncio dell’embargo Ue sul greggio russo. La benzina verde in modalità self è arrivata a 1,9 euro.

A quanto emerge dalla elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self sale a 1,914 euro/litro (valore precedente 1,902). Il diesel self si porta a 1,831 euro/litro (da 1,821). Per quanto riguarda il servito, per la benzina il prezzo medio aumenta a 2,049 (da 2,037), il diesel servito sale a 1,973 (da 1,963). 

Anche nella giornata di mercoledì 1° giugno si sono registrati aumenti: Eni con +2 cent su benzina e diesel, Tamoil con +4 cent sulla benzina e +3 sul diesel, IP con +3 sulla verde e +2 sul diesel e Q8 con +3 cent sulla benzina e sul diesel. 

In ogni caso, a quanto si apprende, il Governo pensa a un nuovo piano di aiuti da 900 milioni, che durerà sino a tutto il 2022, per calmierare il prezzo del petrolio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy