Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

URBANISTICA

Il bonus facciate si allarga con il consenso di tutti

In consiglio comunale passa un provvedimento che si attendeva

chioggia sottomarina hotel Pineta: un cantiere sul lungomare Adriatico fa scappare i turisti

Bonus facciate, importante anche per le strutture turistiche

SOTTOMARINA – Bonus facciate, anche gli albergatori potranno usufruirne.

E’ infatti passata all’unanimità in consiglio comunale la delibera che permette alle attività alberghiere di Sottomarina di aderire ai benefici fiscali del cosiddetto bonus facciate. Una possibilità che era prevista solo per le zone definite “A e B” dagli strumenti di pianificazione.

“Nella recente commissione consiliare – spiega il presidente della commissione urbanistica Claudio Bullo – in cui abbiamo affrontato il tema della variante per lo sviluppo degli alberghi ci era stato chiesto se fosse possibile assimilare queste strutture a quelle residenziali, abbiamo così chiesto agli uffici di verificare nuovamente questa possibilità che era stata negata negli anni scorsi, sono contento che si sia trovata una soluzione”.

Soddisfatto anche l’assessore all’Urbanistica Massimiliano Tiozzo: “Ritengo un passaggio molto importante la delibera che abbiamo portato in consiglio comunale grazie alla quale si individua la zona alberghiera di Sottomarina come assimilabile alle zone A e B e quindi da la possibilità di ottenere anche ai proprietari degli alberghi che vogliono abbellire e rimodernare le loro strutture i benefici del bonus facciate con la detrazione del 60%. E’ una opportunità in più che vogliamo fornire agli imprenditori col fine di riqualificare le loro strutture ed in questo modo valorizzare il patrimonio edilizio privato. La collaborazione tra amministrazione, uffici e categorie economiche è stata la chiave per ottenere un importante risultato”. Il provvedimento ha avuto il benestare di tutta l’aula.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy