Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

Cavarzere

Ennesimo furto sacrilego della Madonna

Rubata la statuetta dal capitello

Il capitello della Madonna a Cavarzere

CAVARZERE - Furto sacrilego a Cavarzere: rubata la statuetta della Madonna. A segnalarlo un nostro lettore e collega, Rolando Ferrarese. "Purtroppo, da diverso tempo a questa parte, continuano gli atti vandalici in diverse località di Cavarzere - spiega Ferrarese - senza l'identificazione dei responsabili: che sfogano la loro forza bestiale contro i segnali stradali, i cartelli indicatori delle vie e anche i capitelli religiosi, nonostante l'impegno del sindaco Pierfrancesco Munari per la loro identificazione, con l'estensione della videosorveglianza ovunque possibile".

"L'ultimo raid è stato compiuto contro il capitello 'Ave Maria' in località Traversagno, sulla destra dell'Adige - prosegue - di cui, dopo aver infranto il vetro della teca, è stata sottratta anche l'immagine della bella Madonnina che conteneva. Causando, oltre al danno materiale e spirituale, un profondo  risentimento e amarezza negli abitanti della zona, al cui capitello fanno riferimento per la religiosità: in particolare durante il fioretto di maggio".

"Altri atti contro i capitelli erano già compiuti, purtroppo, anche in un recente passato - ricorda - tra cui quelli di Roncostorto, in destra del canale Botta, nei pressi di Grignella, e della località Bellina, nei pressi di Lezze, lungo la provinciale via Mazzini per Pettorazza Grimani. Successivamente rimessi in sesto a spese degli abitanti".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy