Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

CAVARZERE

Incivili sui motorini nel mirino della polizia locale

Il sindaco Pierfrancesco Munari ha dato mandato ai nuovi assunti in comando

Incivili sui motorini nel mirino della polizia locale

CAVARZERE - I cittadini lamentano rumori molesti dati dalle “corse” con i motorini, e il sindaco si affida alle forze dell’ordine: “Con l’arrivo dei nuovi vigili verrà garantito un maggior controllo”.

Continuano le proteste dei cittadini per quanto riguarda i rumori “molesti”, in particolare quelli di moto e motorini che - come lamentano diversi cavarzerani - sfrecciano a qualsiasi ora (soprattutto a notte inoltrata) nelle vie principali del paese, disturbando chi riposa.

“Ma questi che fanno le corse in piazza tutte le sere con scooter e moto varie non possono proprio essere fermati?” ha postato sui social un cavarzerano, facendo nascere una discussione tra i vari abitanti del centro storico, tutti concordi: i rumori molesti devono finire.

“Mercoledì sera verso mezzanotte via Roma sembrava un autodromo”, ha scritto qualcuno, incalzato da un’altra cittadina: “Giovedì sera idem in via Circonvallazione e via Marconi”. Ma non solo, le lamentele provengono anche dai residenti di via Gramsci, Corso Europa e Dante Alighieri.

I cittadini, peraltro, hanno già provveduto ad avvisare i Carabinieri, nella speranza che vengano presi provvedimenti, oltre a chiedere “aiuto” anche al sindaco Pierfrancesco Munari. “Con l’arrivo dei nuovi vigili verrà garantito un maggior controllo - ha chiarito il primo cittadino - mi auguro che questi comportamenti scellerati cessino quanto prima. Ringrazio anche i Carabinieri per l’interessamento, sicuro che anche loro metteranno in campo tutte le loro forze”. “Fate controllare anche le marmitte, che a decibel fanno concorrenza a un F15” ha sottolineato ironicamente un cittadino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy