Cavarzere

Alcide Crepaldi rimane in lista con Fontolan

Al politico di lungo corso "bocciata" dalla Commissione elettorale la rinuncia. E nel cda dell'Ipab "Danielato" nominato uno dei Patrioti Veneti

Alcide Crepaldi rimane in lista con Fontolan

14/09/2021

CAVARZERE - Alla fine ci sarà anche Alcide Benito Crepaldi in lista con “Idea per Cavarzere”, del candidato sindaco Paolo Fontolan. Ci sarà nonostante avesse cambiato idea, proprio all’ultimo, consegnando la sua rinuncia all’Ufficio elettorale di Cavarzere. Ma per motivi legati alla burocrazia, il viceprefetto non ha potuto accettare la rinuncia poiché non era stata autenticata dal pubblico ufficiale incaricato (delegato dal sindaco o consigliere comunale). Un vizio di forma che di fatto “permetterà” all’ex assessore e vicesindaco in diverse annate dagli anni Settanta in poi, di concorrere per un posto in consiglio.

Nell’ultima legislatura, targata Tommasi, è stato nominato proprio dal sindaco nel consiglio di amministrazione dell’Ipab “Danielato” di Cavarzere. Carica che ha mantenuto fino alla scorsa settimana, quando Tommasi ha deciso di rinnovare il board della casa di riposo, dove non figura più il suo nome. Mentre c’è quello di un suo sodale, Valentino Ruggini, sostenuto da Crepaldi già nel corso delle scorse elezioni proprio nella lista di Tommasi, e subentrato in consiglio comunale a Cavarzere dopo la prematura scomparsa del compianto Lorenzo Baracco, alcuni mesi fa. E forse proprio questa nomina è stata quella che ha fatto scegliere a Crepaldi di lasciare la lista di Fontolan, rimanendone però di fatto “prigioniero”.

Ma nel cda dell’Ipab, oltre a quella di Ruggini (che è anche in lista con Fontolan), c’è un altro nome che arriva dai nuovi alleati del Pd: Patrioti Veneto. Bruno Cassetta, infatti, nominato da Tommasi, è uno dei tre del gruppo civico, insieme a Mauro Giraldo e Lino Tessarin (candidati con Fontolan), che a fine maggio si era presentato come Patrioti Veneto, e il cui unico punto del programma del quale parlarono, fu quello della fusione tra Cavarzere e Cona. “Di sicuro incentiveremo la fusione con Cona, con la condivisione e collaborazione tra i due comuni” avevano detto i Patrioti Veneto. Un punto sul quale, però, c’è sempre stata grande freddezza in casa Pd e nelle scelte di questi ultimi anni portate avanti dal sindaco Tommasi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0