Cavarzere e Cona

Premio San Marco ad angeli e Arma

Presente il sindaco Munari e il collega di Cona, Aggio, oltre a Protezione civile e ai Carabinieri locali

27/04/2022

CAVARZERE - Alla quarta edizione del Premio San Marco le eccellenze di Cavarzere e Cona sono salite sul palco del Palazzo Ducale di Venezia. Hanno ricevuto un riconoscimento per l’operato svolto i gruppi della Protezione di civile di entrambi i Comuni, premiati anche il comandante e gli operatori in servizio della stazione dei Carabinieri di Cavarzere.

La cerimonia si è tenuta il 25 aprile, il giorno di San Marco, e sono stati consegnati i riconoscimenti a quei cittadini ed enti che hanno saputo portare prestigio alla Città metropolitana di Venezia con opere concrete nelle scienze, arti, industria, artigianato, lavoro, sport, scuola, sicurezza o con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico.

Tra i sindaci dei 44 comuni metropolitani anche il primo cittadino di Cavarzere, Pierfrancesco Munari, e quello di Cona, Alessandro Aggio, entrambi invitati sul palco per la premiazione delle eccellenze dei due territori: uno dei riconoscimenti è stato consegnato al gruppo dei volontari della Protezione civile di Cavarzere, e successivamente anche al gruppo dei volontari di Cona.

“Per essere ieri, oggi e domani un faro nella comunità cavarzerana, per essere stati in prima linea nella pandemia per oltre due anni, mettendo in campo servizi per l’intera cittadinanza, per avere - anche al di fuori della pandemia - sorvegliato il territorio in occasione della tempesta del 6 ottobre 2021, massimo storico di precipitazioni in un solo giorno nella nostra comunità, collaborando e aiutando le forze dell’ordine negli interventi; per avere coordinato anche durante il conflitto russo-ucraino la raccolta di generi alimentari e beni di prima necessità per le popolazioni colpite”.

Questa la motivazione del premio, molto simile anche per il premio di Cona: “Il gruppo della Protezione civile si è contraddistinto per l’impegno nell’affrontare la pandemia, mettendosi a disposizione della cittadinanza; per la consegna a domicilio di farmaci e mascherine ai nuclei familiari in quarantena, oltre che per un più generale supporto al Comune e alla Ulss 3”.

Ma non solo, per quanto riguarda Cavarzere è stato consegnato un riconoscimento anche al comandante Vinicio Marozzi e agli operatori in servizio della caserma dei Carabinieri, premiati dal comandante interregionale dei carabinieri, Antonio Papparella. “Il comando provinciale dell’arma dei carabinieri ha evidenziato l’importante operato svolto dal comandante e dagli operatori in servizio nella stazione dei carabinieri di Cavarzere, che hanno garantito la difesa e la sicurezza della comunità di Cavarzere e di Cona, rimanendo sempre al fianco dei cittadini e delle istituzioni” la motivazione.

“Un privilegio e un onore per me rappresentare Cavarzere, che per la prima volta è presente alla consegna di questi prestigiosi riconoscimenti. Viva San Marco!” il post social del sindaco Munari al termine della manifestazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0