LA FINALISSIMA

La curva della Union Clodiense non ci sta: "Restrizioni da dilettanti"

Lo striscione è spuntato nella notte sulla facciata del Comune contro le ordinanze del sindaco

La curva della Union Clodiense non ci sta: "Restrizioni da dilettanti"

14/05/2022

CHIOGGIA - Le restrizioni decise dal sindaco Mauro Armelao per la finalissima Union Clodiense-Arzignano, che vale la serie C non piacciono alla Curva Sud Franco De Paolis, che ha affisso uno striscione davanti alla facciata del Comune di Chioggia che parla chiaro.


"Ordinanze e restrizioni per 1200 persone -si legge nel manifesto che non usa toni teneri verso l'amministrazione comunale - Curva e squadra da professionismo, Comune da dilettantismo". Il sindaco, infatti, ha previsto il divieto di vendere alcolici a 500 metri dallo stadio prima della partita e dopo. Ma anche intorno all'In Diga, il locale che è ritenuto essere quello dove si svolgeranno i festeggiamenti. Ci sono anche divieti alla circolazione da via Turatti, a viale della Stazione, ma è alla prima ordinanza che la Curva Sud fa riferimento.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0