Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

calcio serie d

Union Clodiense, insieme per il sogno dopo mezzo secolo

Sale la tensione per la finalissima contro l'Arzignano Valchiampo che vale la serie C

Union Clodiense, insieme per il sogno dopo mezzo secolo

Marco Biolcati

CHIOGGIA - C'è tanta tensione in queste ore per la finale Union Clodiense Arzignano Valchiampo. “Insieme per il sogno”. Recita così il richiamo allo stadio della pagina Facebook ufficiale dell’Union Clodiense Chioggia Sottomarina e il sogno può diventare realtà solo in un modo: battere al Ballarin l’Arzignano e superarlo in classifica proprio all’ultima giornata, dopo un inseguimento durato per tutto il campionato.

In società il clima è tranquillo e il presidente Ivano Boscolo Bielo, venerdì sera, ha voluto dare un segnale di continuità ufficializzando la conferma di Mister Antonio Andreucci alla guida della squadra granata, indipendentemente dalla categoria in cui si giocherà la prossima annata, se in serie D di nuovo o in Lega Pro. La squadra è concentrata e crede nell’impresa, ma l’ArzignanoChiampo ha a disposizione due risultati su tre. Ecco perché l’importante sarebbe trovare subito un gol per mettere in discesa la partita e avere la possibilità di giocare contro una squadra più aperta.

All’andata finì 0 a 0, ma le statistiche, in questo caso lasciano il tempo che trovano. Si tratta a tutti gli effetti di una finale e come tale esula dai risultati precedenti delle due compagini che, specie in queste ultime giornate, non sono stati particolarmente esaltanti. L’Arzignano ha avuto più volte la possibilità di chiudere il campionato, ma una serie di pareggi e sconfitte hanno aperto alla possibilità della grande rimonta granata che, oggi, potrebbe definitivamente completarsi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy