Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

Chioggia

Fibra ottica, scoppia il caso per i lavori

Proteste dei residenti e la maggioranza presenta una interpellanza

CHIOGGIA – Strade ridotte a colabrodo per l’installazione della fibra ottica. Proteste social dei residenti, ma anche proteste da parte degli stessi politici visto che, martedì sera, la questione è arrivata in consiglio comunale con una interpellanza trasversale della maggioranza firmata da Marco Dolfin, Claudio Bullo e Lorenzo Nardo. Non una critica alla propria amministrazione, ma la volontà di discutere il problema per trovare una soluzione. “La giunta Armelao non c’entra nulla – sottolinea Dolfin – anzi, quel che è peggio è che queste ditte non comunicano nemmeno un cronoprogramma dei lavori. E così si rischia magari di asfaltare una strada e poi di trovarsela, il giorno dopo, distrutta dal passaggio della installazione della fibra ottica. Anche perché abbiamo evidenziato che i lavori non vengono fatti proprio a regola d’arte. Spesso l’asfalto non viene compattato e si creano degli avvallamenti molto pericolosi”.

Il caso fibra ottica sta scoppiando un po’ in tutta Italia. A Mestre alcuni residenti hanno fatto un esposto, ad Avellino il sindaco ha addirittura fatto una ordinanza per fermare i lavori. A Chioggia sono numerosissime le proteste sul web da parte dei residenti. “Ci chiediamo anche – continua Dolfin – chi paga nel caso una bicicletta finisca per cadere rovinosamente sull’asfalto a causa di questi lavori. Non sono infatti cantieri comunali, ma la strada è del Comune. Insomma qualcosa bisogna fare almeno per conoscere quali strade sono interessate, giorno per giorno, da questa installazione. Nessuno è assolutamente contro la fibra ottica, ma non si possono distruggere le strade per installarla”. L’amministrazione comunale si è impegnata a contattare le ditte che hanno in appalto i lavori per capire modalità e tempi dei cantieri e per cercare di trovare una soluzione per evitare alcuni degli scempi che si sono registrati, in questi ultimi mesi, anche nelle calli del centro storico e nelle principali vie di Sottomarina.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy