Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

Delta

Una festa itinerante per la Madonna “messicana”

Ha inizio la settimana di festa: ecco il programma

Panarella in festa per la Madonna “messicana”

PAPOZZE - Una settimana di eventi dedicati alla Madonna di San Juan de Los Lagos. Dal 25 al 30 giugno la piccola comunità di Panarella, porta d’accesso al parco del Delta del Po, sarà il cuore delle celebrazioni che cadono a un anno di distanza dalla cerimonia di intronizzazione delle preziosa reliquia venuta da oltreoceano. Un momento importante che intende ricordare proprio quella data storica, il 24 giugno 2021, e che sarà arricchito dall’arrivo in Polesine di una nutrita delegazione di studenti dell’Università Tec di Monterrey (campus di Guadalajara): sei giorni di incontri e riflessione ma anche di festa e tradizione dopo un biennio di restrizioni dovute alla pandemia, con la Virgen di Panarella chiamata ad avvicinare ed unire, quasi come un ponte tra Continenti, le comunità del Veneto e dello stato di Jalisco, nell’ovest del Messico, ma anche a diventare ambasciatrice di speranza e di pace in un momento storico segnato da un conflitto armato nel cuore dell’Europa.

L’intento di questo scambio è triplice: in primis culturale, considerati i rapporti che si andranno a instaurare con Cur Consorzio Università Rovigo, gruppo folcloristico I Bontemponi di Bottrighe e corale San Francesco di Taglio di Po; in seconda battuta sociale, considerato che l’intero ricavato della settimana di kermesse sarà devoluto all’associazione Bandiera Gialla per l’accoglienza dei bambini profughi dell’Ucraina; quindi turistico, rilevato che tra gli obiettivi del progetto c’è anche quello di lanciare finalmente la destinazione di Panarella nel circuito della visitazione devozionale, italiana e non solo.

Anima e motore dell’iniziativa è Giancarlo Checchinato: l’ex presidente della Rugby Rovigo, personalità poliedrica e profondo conoscitore del Messico (ha vissuto in quel Paese per diversi anni, restando affascinato dalla figura di questa Madonna, protettrice dei più deboli), è affiancato in quest’avventura da un comitato presieduto da don Massimo Barison, parroco di Bottrighe, e di cui fanno parte un gruppo di volontari con la preziosa collaborazione dell’associazione Bandiera Gialla.

Momento clou delle celebrazioni sarà proprio la messa di domenica 26 a Panarella, ma l’intera settimana sarà ricca di appuntamenti ed eventi itineranti: il gruppo messicano, che sarà ospitato presso la comunità missionaria di Villaregia (Porto Viro), farà tappa infatti nelle principali piazze medio e bassopolesane esibendosi a Papozze, Porto Viro, Rovigo, Adria, Porto Tolle e Rosolina, dov’è in calendario la grande serata finale. Sul palco, nel consueto carosello di musica e colori, ecco un ensemble composto da 17 tra ballerini e ballerine e 6 coristi: l’occasione ideale per poter assistere a uno spettacolo unico in cui il canto e il ballo si fondono nel tipico folclore messicano con la presenza degli immancabili “mariachi”, nome che peraltro si rifà direttamente alla Beata Vergine, a testimonianza e riprova della grande devozione mariana di quel Paese.

Fitto il calendario delle manifestazioni, spalmate su sei tra giornate e serate (la delegazione arriva in Italia la sera del 24 giugno e riparte l’1 luglio): sabato 25 giugno: alle 21 accoglienza in piazza Libertà a Papozze, gemellaggio con il coro San Francesco di Taglio di Po ed esibizioni dei due gruppi; domenica 26 giugno: alle 9.30 messa a Panarella e animazione della celebrazione in onore della Virgen di S. Juan de Los Lagos; alle 20.45 esibizione del gruppo messicano all’interno della Comunità Missionaria di Villaregia (Porto Viro); lunedì 27 giugno: alle 10 visita a Palazzo Angeli di Rovigo e incontro con il Cur Consorzio Università di Rovigo; alle 11.15 saluto di benvenuto presso la Provincia di Rovigo; alle 17.30 saluto di benvenuto presso il municipio di Adria; alle 18 visita al Teatro Comunale; alle 20.30 spettacolo itinerante per le vie del centro; alle 21 esibizione del gruppi messicani e I Bontemponi sul sagrato della Cattedrale e a seguire saluto del vescovo del vescovo di Adria-Rovigo Mons. Pierantonio Pavanello; martedì 28 giugno: alle 9 visita alla cooperativa pescatori di Pila; alle 11.15 saluto di benvenuto in municipio a Porto Tolle; ore 21 esibizione del gruppo folcloristico messicano in piazza Vittorio Emanuele a Rovigo; mercoledì 29 giugno: alle 10 visita al museo archeologico nazionale di Adria; ale 19.30 accoglienza a Scardovari in occasione della festa dei Santi Pietro e Paolo a Scardovari; messa celebrata dal vicario generale di Chioggia mons. Francesco Zenna; alle 21.30 esibizione del gruppo folcloristico messicano e a seguire e cena tipica a base di pesce; giovedì 30 giugno: serata finale con esibizione in piazza Marconi a Rosolina.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy