Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

CAVARZERE

Mercoledì in "vasca" col botto

Un successo la prima serata in centro con i bimbi della “Lombardini” e il gruppo dei “Bontemponi”

Mercoledì in "vasca" col botto

CAVARZERE - Il primo mercoledì d’estate è stato un successo: la serata, dedicata alla tradizione popolare ha portato in piazza uno spettacolo dei bimbi della primaria “Lombardini” e il gruppo folkloristico de “I Bontemponi”, ma anche una sfilata, il mercatino e come di consueto giochi, laboratori e un’area luna park.

“Ea vasca del mercoledì sera” è l’ormai tradizionale manifestazione organizzata dalla Pro loco insieme all’amministrazione comunale con la collaborazione di alcune associazioni del territorio. Ogni mercoledì, quindi, il centro storico sarà animato da diversi intrattenimenti e show, e quest’anno la manifestazione si estenderà per 11 settimane, fino al prossimo 31 agosto. Il primo mercoledì estivo ha avuto come tema la cultura e la tradizione popolare, portando in piazza diverse iniziative ed intrattenimenti: in piazza del Municipio gli alunni della scuola “Lombardini” di via Piave hanno potuto esibirsi nella rappresentazione “Un pasto di troppo”, un simpatico spettacolo che ha raccontato una storia basata sulla nostra cultura e tradizione popolare. Diretti dal professor Michele Zulian, i bambini hanno recitato in dialetto e si sono esibiti in canti tipici davanti ad un corposo pubblico. Peraltro, alle loro spalle sono stati esposti i manufatti del progetto “Arte in gioco” curato dal professor Marco Longhin.

Per tutto il corso della serata è stato presente anche il gruppo folkloristico di Bottrighe “I Bontemponi”, che si sono esibiti in uno spettacolo itinerante per le vie del centro con cante venete, ballate ed intramezzi umoristici della tradizione venete, polesane e del Delta del Po. Diversamente dal palcoscenico o dalla piazza, fermi in una sola locazione, i Bontemponi hanno proposto il loro spettacolo spezzettato ed itinerante lungo tutto il centro storico, a partire dalle 21.30: i componenti dell’associazione si sono presentati con il loro tipico costume “da festa” in uso a fine ’800 nel territorio, oltre ad essere dotati di un fono mobile di amplificazione completamente radio-microfonato realizzato interamente a mano nell’elettronica da Nicola Donà, tecnico audio dell’associazione. Il loro show è stato condotto da Roberto Marangoni con battute e sketch in vernacolo che hanno intervallato le cante e le ballate, accompagnate dai musici del gruppo, oltre che da inusitati strumenti artigianali.

E ancora, presente l’area luna park con giostrine e gonfiabili, il mercatino lungo via dei Martiri, ma anche laboratori per bambini con giochi d’epoca e lavoretti creativi, scacchi e dama giganti e negozi aperti. Peraltro, a partire dalle 21.30, nel giardinetto “Otium” del bar Roma si è tenuta la sfilata di moda “Kids fashion” che ha visto in passerella i bimbi con abiti casual, eleganti e costumi da bagno, messi a disposizione dal negozio di abbigliamento “L’arcobaleno” di Arianna.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy