Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

Chioggia

Scuse a Ferro, querela ritirata

Il sindaco ha rimesso la denuncia per diffamazione dopo che l'ex consigliere che l'aveva offeso sui social, si è scusato

Scuse a Ferro, querela ritirata

Il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro

CHIOGGIA - Il sindaco Alessandro Ferro ritira ufficialmente la querela contro un cittadino (un ex consigliere comunale, ndr) che lo aveva insultato su Facebook. I fatti risalgono allo scorso 11 maggio: su un post del popolare social network compare una notizia sul primo cittadino e, subito sotto, arrivano gli immancabili commenti. Un signore, il cui nome è stato però segretato, non si limita solo ad esprimere la propria opinione, ma si lascia andare a dichiarazione che sono state ritenute di contenuto diffamatorio nei confronti del Comune e del sindaco Ferro.

Ferro ha però in questi giorni cambiato idea e ha ritirato la querela, anche perché, nel frattempo, ha ricevuto le scuse ufficiali dal diretto interessato, come poi è stato riportato nella delibera di giunta che permette al sindaco di ritirare la querela. Era la prima volta a Chioggia che un sindaco querelava un cittadino, ma c’è stato comunque un precedente illustre. Nel 2013 un uomo aveva apostrofato come “corrotti” i vigili urbani di Chioggia ed era stato denunciato per diffamazione dal comandante della polizia locale Michele Tiozzo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy