Consiglio comunale

Vigili del fuoco alla “Barca”, oggi il sì

Verrà ceduto il diritto di superficie del fabbricato ovest all’Agenzia del Demanio che investirà

Vigili del fuoco alla “Barca”, oggi il sì

29/07/2021

In consiglio comunale oggi il passo fondamentale per trasferire la caserma dei vigili del fuoco nel centro “La Barca” davanti all’ospedale di Sottomarina. Saranno infatti votate le delibere necessarie per la cessione del diritto di superficie per 99 anni dell’area comunale del fabbricato ovest del complesso all’Agenzia del Demanio, e l’affidamento in uso al ministero dell’Interno dell’area di circa 4.100 metri quadrati, che rimarrà comunque all’interno del patrimonio comunale.

“Oggi pomeriggio il consiglio comunale valuterà l’ipotesi concreta della riallocazione del nuovo comando dei Vigili del fuoco di Chioggia, dal quartiere Tombola (riviera Caboto) a Ridotto Madonna" spiega il vicesindaco e assessore al Patrimonio e Demanio, Marco Veronese. Il protocollo d’intesa prevede che il Comune si dichiari disponibile a cedere a favore dello Stato, e, per esso, all’Agenzia del Demanio, per la durata di 99 anni, la proprietà superficiaria del fabbricato esistente (357 metri quadrati); nonché a costituire il diritto di superficie di circa 673 metri quadrati dove verranno edificate le camerate e l’autorimessa.

“Sono tutti passaggi necessari affinché lo Stato possa intervenire realizzando gli investimenti - aggiunge il vicesindaco Veronese - parliamo di interventi di ristrutturazione ed adeguamento del bene patrimoniale comunale realizzati con oneri a carico del ministero dell’Interno, per un importo complessivo di oltre 3 milioni di euro. Al fine dell’ammortamento dell’investimento, l’Agenzia del Demanio ha calcolato un canone figurativo annuo di 21.870 euro, che l’amministrazione non chiederà in pagamento per permettere al ministero stesso di ammortizzare l’investimento, come viene fatto per altri beni comunali. Il tutto per una durata di utilizzo di 99 anni. Le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, inoltre, saranno a carico dello stesso ministero”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0