Palazzo Granaio

“Sarà la pinacoteca di Chioggia”

L'annuncio del sindaco Ferro e il vice Veronese che aggiungono: "Diventerà un contenitore per gli eventi"

“Sarà la pinacoteca di Chioggia”

29/07/2021

CHIOGGIA - Il futuro di palazzo Granaio? Un contenitore di eventi culturali di grande richiamo, e una pinacoteca permanente. Lo confermano l’assessore ai lavori pubblici Marco Veronese e il sindaco Alessandro Ferro. Il primo cittadino, qualche mese fa, aveva anche lanciato un concorso di idee per i cittadini. Ma anche utilizzando questa strada l’ipotesi che preso maggior piede è stata quella di dedicare lo spazio alla cultura e in particolare alla creazione di una grande pinacoteca che manca in città.

“L’intenzione è questa - spiega Ferro - e aggiungo che anche il cantiere stesso è stato un’opera d’arte. Le difficoltà sono state tantissime e le soluzioni trovate per superare i problemi sono state così rivoluzionarie che la stessa Sovraintendenza identifica i lavori di Palazzo Granaio come punto di riferimento per i restauri a venire. Si potrebbe veramente scrivere un manuale del restauro per quanto fatto in questo palazzo”. “La destinazione del Granaio - conferma Veronese - sarà prevalentemente di pinacoteca. Finalmente la città potrà riavere questi spazi e avere delle sale espositive a disposizione delle tante associazioni del territorio”. Incerti i tempi di chiusura dei lavori che subiscono l’influenza della burocrazia. Entro un anno comunque il palazzo dovrebbe essere finalmente restituito alla città, 6 anni dopo l’avvio dei lavori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0